Tom's Hardware Italia
Eventi

Dynatrace si prepara al PerformGo! Milan

Si svolgerà il 22 ottobre il PerformGo! Milan, l’evento che Dynatrace dedica alla sua community di clienti ed esperti. Si parlerà di cloud, trasformazione digitale e intelligenza artificiale, oltre che delle best practices messe in atto dagli utenti Dynatrace. PerformGo! Milano è dedicato all’innovazione a 360 gradi. Una mattinata in cui Dynatrace riunisce a Milano […]

Si svolgerà il 22 ottobre il PerformGo! Milan, l’evento che Dynatrace dedica alla sua community di clienti ed esperti. Si parlerà di cloud, trasformazione digitale e intelligenza artificiale, oltre che delle best practices messe in atto dagli utenti Dynatrace.

PerformGo! Milano è dedicato all’innovazione a 360 gradi. Una mattinata in cui Dynatrace riunisce a Milano clienti e potenziali clienti, tra cui alcune delle più grandi aziende italiane, i suoi partner e i suoi migliori esperti.

Attraverso testimonianze dei clienti e presentazioni di esperti, la giornata offrirà l’opportunità di scoprire come accelerare l’innovazione all’interno della propria organizzazione in un universo software sempre più complesso. Sarà anche un’occasione unica per fare networking con i colleghi e condividere le esperienze di applicazione informatica.

Come si evince da ciò che sta accadendo nel mondo dell’IT, un’importanza centrale sarà data ai temi del software intelligence, AIOps, BizDevOps, cloud autonomo.

Questi gli appuntamenti principali: Path to Autonomous Operations, Product Update / AI Vision, Customer Spotlight, Cloud Transformation, Amazon Web Services, Digital Tranformation and Digital Experience e infine, Dynatrace Vision.

Sponsor dell’iniziativa sono AWS, Beta80, Blue Reply, Moviri, RedHat. PerformGo! è l’evento che Dynatrace tiene a livello mondiale nelle sue location più rilevanti. Il 15 agosto si è svolto a Sidney, mentre il 20 vi sarà l’appuntamento a Singapore.

Di rilevanza assoluta per il gruppo quello del 12 settembre a New York e del medesimo giorno a Berlino, ma anche lo stesso milanese, che racchiude una crescente parte di mercato per la multinazionale con sede nel Massachusetts.