IT Pro

Ericsson fornisce gli LTE a operatori russi

Ericsson e l’operatore mobile russo Mobile TeleSystems (MTS) hanno annunciato una collaborazione strategica per lo sviluppo congiunto di infrastrutture ICT, volto all’implementazione di una rete LTE in quattro regioni della Russia che coprono più della metà del Paese.

Con questo accordo, Ericsson diventa il principale fornitore di MTS. Il lancio della rete LTE da parte di MTS aumenterà la connettività della Russia sostenendo al contempo lo sviluppo dell'economia del Paese.

LTE RBS 6000

In base all'accordo – della durata di tre anni – Ericsson lancerà l’LTE in Siberia, nella regione degli Urali, del Volga, e presso il Distretto Federale Meridionale della Russia. Nella prima fase del progetto, Ericsson fornirà circa 10.000 dispositivi di nuova generazione, appartenenti alla serie RBS 6000, oltre ad hardware per il core network e servizi nelle regioni sopra elencate nonché nel Distretto Federale Nordoccidentale. 

Come parte dell'accordo, Ericsson e MTS estenderanno la loro collaborazione per sviluppare ulteriormente reti 2G e 3G in diverse regioni della Russia.

Un secondo contratto lo ha siglato con VimpelCom – uno dei più grandi operatori di servizi di telecomunicazione integrati a livello mondiale – che ha lanciato i servizi LTE a Mosca. La rete LTE FDD VimpelCom è ora accessibile in centro a Mosca all'interno dell’anello Sadovoye e si prevede l’estensione a tutta la città entro la fine del 2013.

Secondo gli ultimi studi del ConsumerLab Ericsson, la qualità della rete è uno dei principali elementi da considerare per la fidelizzazione degli abbonati. Migliorare la qualità della rete è uno degli strumenti più efficaci per incrementare la fedeltà del cliente.

Chi utilizza la banda larga mobile si aspetta infatti una buona connessione sempre e ovunque, e una rete 4G di alta qualità è il miglior mezzo per raggiungere questo risultato.