Software & Hardware

Intel lancia Unite Cloud Service

Intel ha annunciato il rilascio di Cloud Service, una piattaforma nata per consentire alle organizzazioni di qualsiasi dimensione, dalle grandi alle più piccole, di intraprendere un percorso di implementazione e gestione delle soluzioni Intel Unite.

Si tratta di un modo per semplificare la scelta sia on premise che sul cloud, volta a modernizzare il loro ambiente di collaborazione. Come ha spiegato in una nota il big americano:

“Intel Unite vuole fornire un’esperienza utente semplice e uniforme in ogni ambiente di collaborazione. Il nuovo Intel Unite Cloud Service pensa alle società di ogni dimensione e struttura, che hanno bisogno di flessibilità, praticità e scelta a livello di implementazione”.

Stando ad una recente indagine, negli ambienti di lavoro odierni le riunioni considerate “non produttive” costituiscono una delle maggiori perdite di tempo. Il 71% dei dirigenti afferma che i meeting inefficienti bloccano la produttività e creano distrazione.

Cosa c’entra questo col cloud?  Intel stima che le piccole e medie imprese gestiscono quasi un quarto delle loro applicazioni in un ambiente basato sul cloud. Portando anche la collaborazione sulla nuvola, si può migliorare il lavoro e ridurre le perdite di tempo.

Il nuovo Intel Unite Cloud Service fornisce le stesse funzionalità che le organizzazioni possono aspettarsi dalla soluzione in locale proprio per la condivisione wireless sicura dei contenuti tra sale riunioni, utenti remoti e guest che, invece di sprecare risorse per gestire un server PIN locale, permette di sfruttare tutta la potenzialità del cloud, minimizzando i costi di infrastruttura e il sovraccarico IT.

Sviluppata sulla base della piattaforma Intel vPro, Unite è progettata con funzioni integrate di sicurezza e stabilità. Grazie alla telemetria avanzata, i reparti IT e di gestione delle strutture hanno accesso a un ampio set di dati, dall’hardware presente nelle sale riunioni alla connettività e all’utilizzo delle stesse.

La piattaforma si integra con Skype for Business, Cisco WebEx e Zoom, così che le organizzazioni possono avere esperienze omologhe in tutti i loro spazi di collaborazione.