Tom's Hardware Italia
Manager

Libraesva protegge i vini Zonin

Per la casa vinicola, antispamming e sicurezza per 250 caselle mail in Italia e all'estero, grazie alla Email Security Virtual Appliance.

La posta elettronica è un elemento ormai consolidato nei processi aziendali e, come tale, va protetto e reso efficiente. Per questo la casa vinicola Zonin ha scelto la soluzione di Libraesva, spin off dell'italiana Libra, premiata dal Virus Bollettin per la qualità della propria soluzione.

Proprio Esva (Email Security Virtual Appliance) protegge le 250 caselle mail di utenti interni dislocati in diverse parti del mondo, eliminando lo spam e aumentando di conseguenza la produttività.

Ispirata dal principio "a ogni regione la sua tradizione, a ogni regione il suo vino", Casa Vinicola Zonin è una delle principali aziende vinicole private italiane e internazionali, che produce e commercializza vini e spumanti provenienti da nove tenute in sette regioni italiane e da una tenuta in Virginia (Usa).

L'appliance virtuale Esva è stata considerata la soluzione più adatta, fornendo a Casa Vinicola Zonin non solo un prodotto dalle elevate qualità tecniche, spiegano in Libraesva, ma anche la possibilità di massimizzare l'investimento precedentemente sostenuto per l'infrastruttura virtuale VMware.

I 30 giorni di prova gratuita hanno consentito al reparto IT di testare sul campo l'efficacia della soluzione, che è stato possibile integrare completamente con Ibm Lotus Notes, evitando quindi ulteriori complicazioni nella configurazione.

Davide D'Acunzo, Network & Infrastructure Manager presso Casa Vinicola Zonin S.p.A, commenta: "I nostri tecnici hanno da subito apprezzato l'estrema facilità di implementazione e configurazione del prodotto, che si è adattato al nostro ambiente di produzione senza apporre sostanziali modifiche alla nostra infrastruttura".

Il manager spiega inoltre: "Insieme all'efficacia della soluzione, il supporto tecnico in tempo reale da parte del team di Libra è stato un importante valore aggiunto che ci ha convinti a portare a termine l'implementazione".

Il primo beneficio ottenuto in Zonin è stato un risparmio di 4 ore di lavoro alla settimana da parte del reparto IT.

Grazie a Libra Esva Virtual Appliance, il livello di spam giornaliero è sceso vicino alla quota zero, mentre gli utenti hanno potuto apprezzare un significativo risparmio di tempo nell'eliminazione della posta indesiderata o nella ricerca di mail lavorative non ricevute perché classificate come spam dalla precedente soluzione.

Questo è possibile, spiega Paolo Frizzi, Amministratore Unico di Libraesva, "grazie alle caratteristiche incorporate nei 13 livelli del motore antispam di Libra ESVA, per cui, quasi il 98% dello spam viene bloccato prima ancora di arrivare al mail server".