Reseller

Mobility in sicurezza con i processori Intel vPro di quarta generazione

Aumentano sempre più le esigenze di lavorare da remoto e le aziende spesso si trovano a dover fare fronte a un crescente utilizzo da parte dei dipendenti dei dispositivi mobili, anche personali, con i quali si connettono ai sistemi aziendali sia per la comunicazione, sia per accedere ad applicazioni business.

? quello che viene definito il fenomeno del BYOD (Bring Your Own Device) che, se da un lato assicura grande flessibilità nella gestione del lavoro, dall'altro espone le aziende stesse a non pochi problemi in termini di sicurezza.

Il grande utilizzo dei dispositivi mobili, infatti, sta dirottando sempre di più l'attenzione dei cyber criminali dagli ambienti fissi a quelli mobili, seguendo di pari passo anche quei trend tecnologici che puntano alla portabilità degli strumenti di lavoro, portando molti produttori a proporre dispositivi ultraleggeri o ibridi e convertibili, che possono fungere sia da notebook sia da tablet.

E dove non colpisce la criminalità digitale, agisce quella comune, con la trasportabilità stessa dei dispositivi che li espone a furti o a smarrimenti. Intel risponde a entrambe le esigenze di mobilità e sicurezza attraverso i nuovi processori Intel Core vPro di quarta generazione, andando incontro, da un lato, alle richieste di disporre di strumenti di lavoro mobili, flessibili, con maggiore autonomia e facilità di connessione e, dall'altra, ai problemi dei responsabili IT delle aziende, che sono incaricati di garantire sicurezza e manutenzione dei dispositivi in uso.

I processori Intel Core vPro di quarta generazione consentono, infatti, una maggiore durata delle batterie, una migliore connettività agli ambienti circostanti, sia per accedere alla rete sia, attraverso Intel Pro Wireless Display, per individuare e connettersi ai dispositivi wireless quali stampanti o proiettori.

La sicurezza è integrata direttamente nell'hardware, nel chip, assicurando protezione già dall'avvio del sistema, crittografia automatica dei dati e la possibilità di bloccare da remoto eventuali dispositivi smarriti o rubati, oltre alle funzioni di gestione della sicurezza degli endpoint di McAfee.