Libri e Fumetti

Alla ricerca del Principe Dracula, la nostra recensione


Alla ricerca del Principe Dracula
Genere
Thriller, Young Adult
Formato
Copertina Rigida
Autore
Kerri Maniscalco
Editore
Mondadori
Collana
Oscar Fantastica

Alla ricerca del Principe Dracula è il secondo volume della serie Thriller/Young Adult di Kerri Maniscalco edita da Mondadori e dedicata alle indagini di Miss Audrey Rose Wadsworth. Questo volume è uscito nelle librerie il 15 Settembre 2020 insieme a Sulle tracce di Jack lo Squartatore, il primo volume, e In fuga da Houdini, il terzo. Il quarto volume, intitolato A caccia del diavolo, sarà disponibile in tutte le librerie a partire dall’11 Novembre.

Alla ricerca del Principe Dracula, la nostra recensione

È il 1888, e sono passati solo pochi mesi dai tragici eventi che hanno coinvolto la famiglia Wadsworth nelle indagini sui misteriosi omicidi del londinese soprannominato Jack lo Squartatore. Thomas Cresswell e lo zio di Audrey Rose sono riusciti a convincere il padre della giovane a permetterle di frequentare l’Accademia di Medicina Legale e Scienze Forensi che ha sede nel Castello di Bran, in Transilvania, Romania. Ma se i due studenti di medicina forense speravano in un periodo di pace, scoprono presto di essere arrivati nel posto sbagliato.

Le indagini

XXIII
Bianco, rosso, verde e temibile.
Ciò che infesta la foresta rimane invisibile.
I draghi serpeggiano e spiccano il volo.
Annientano il nemico che minaccia il di lui covo.
Le sue carni sbranano, il suo sangue ingurgitano.

Anche stavolta qualcuno sta commettendo degli omicidi, che per quanto non risultino efferati come quelli dello Squartatore, sembrano ideati appositamente per spaventare gli abitanti del luogo. A partire dal paesino di Brasov, infatti, sembra che sia partita una caccia al Vampiro in cui le vittime sembrano talvolta cacciatori e talvolta pericolosi esseri (non poi così) immortali. Paletti nel cuore, teste d’aglio in bocca e dissanguamenti renderanno la vita già difficile all’Accademia un vero incubo per Audrey Rose e Thomas, che troveranno a malapena il tempo di studiare per guadagnarsi l’ammissione.

Alla ricerca del Principe Dracula, la nostra recensione

Stavolta l’ambiente è quasi completamente ostile, se non fosse per le protagoniste femminili, che si stringono in modo molto solidale intorno ad Audrey Rose, unica ragazza che concorre per l’ammissione. A partire dal direttore e scendendo fino ai compagni/rivali, primo tra tutti il minaccioso Principe Nicolae, discendente di uno dei due rami dell’antica famiglia reale. Quando vengono svelati tutti i legami degli studenti con la famiglia reale il quadro sembrerà un po’ più chiaro, ma il colpo di scena finale rimane assicurato.

Miss Daciana Cresswell

Attenzione, spoiler!

Durante le indagini facciamo la conoscenza con un altro personaggio notevole dell’universo di Audrey Rose, l’adorabile sorella di Thomas Cresswell. Miss Daciana Cresswell è moderna e spigliata, incoraggia l’amicizia tra Audrey Rose e suo fratello e sembra aver ereditato la caratteristica boccaccia dei Cresswell. Oltre alla risata sincera, sembra aver preso anche le abilità deduttive dei Cresswell, che Thomas ci rivela esser state allenate in mezzo ai ricevimenti della famiglia.

Alla ricerca del Principe Dracula, la nostra recensione

Se tutto ciò non bastasse, Daciana vive un amore più che proibito, ma con coraggio e sempre a testa alta. Il rapporto tra Miss Daciana e la domestica Ileana, sveglia, spiritosa e insolitamente colta, ricorda una coppia a cui ogni buon Nerd non può che essere affezionato: ricordate Madame Vastra e Miss Jenny Flint, direttamente dalla Londra Vittoriana di Doctor Who? Ecco, se le avete amate non potrete resistere alla coppia Daciana/Ileana, le principesse che si salvano da sole, misteriose, abili e pericolose, diverse da ogni altra donna della loro epoca.

Le lettere dei Cresswell

Dopo le appendici, alla fine di Alla ricerca del Principe Dracula, troviamo come di consueto la versione di Thomas, sottoforma di un piccolo estratto delle lettere che i fratelli Cresswell si scambiano principalmente durante il primo libro. Il punto di vista di Thomas si incontra con quello della sorella Daciana, permettendoci di dare un’occhiata a questa famiglia così particolare e rivelandoci l’affetto davvero teatrale che lega i due fratelli. Così la famiglia distrutta di Audrey Rose incontra il legame saldo che unisce i Cresswell, e ne risulta rinvigorita.

Alla ricerca del Principe Dracula, la nostra recensione

I temi della famiglia e del lutto sono centrali nell’evolversi dei protagonisti. Tutti loro sono sconvolti da perdite di varia entità, e le diverse reazioni mostrano al lettore come non ci sia un solo modo di vivere il proprio dolore e di sopravvivere ad esso. Inoltre quest’apertura mentale della famiglia Cresswell spiega bene un passo fondamentale per l’indipendenza della donna, altro tema trattato in modo abbastanza profondo e citato nelle note dell’autrice.

La Romania

XI
I cavalieri sono in lacrime, le dame tutto un singulto.
Alla fine di questo cammino, ti daremo l’estremo saluto.
La terra muta di forma, la roccia tale rimane.
Nelle viscere del mondo, il caldo ti sembrerà infernale.
L’acqua scorre fredda, veloce e profonda.
Le sue pareti soffocanti saranno la tua tomba.

La Romania dipinta da Kerri Maniscalco non è storicamente accurata. Per questo secondo capitolo l’autrice rimaneggia i rami delle discendenze della dinastia Basarab in modo che i protagonisti della sua storia siano coinvolti direttamente. La Romania viene raccontata come un Regno dai confini definiti, ma alla fine del libro, come nel primo, un’accurata appendice corregge ogni rimaneggiamento riportando le date e i nomi corretti, così come tutti i fatti storici rilevanti del periodo trattato nel libro. Quest’accuratezza da parte dell’autrice continua a lasciare piacevolmente colpiti.

Alla ricerca del Principe Dracula, la nostra recensione

Altra nota contenuta nel libro, la pronuncia dei nomi dei protagonisti non inglesi e delle creature mitologiche della Romania, come i Pricolici e gli Strigoi, due tipi diversi di non-morti, i primi dalle fattezze lupine e i secondo di aspetto più simile a ciò che erano in vita. Chiaramente i nostri protagonisti rimangono piuttosto freddi nei confronti delle leggende del luogo, ed è proprio il loro rigore scientifico che li terrà concentrati sui fatti e permetterà loro di risolvere il mistero che si cela nelle profondità del castello.

L’autrice

Kerri Maniscalco, è un’autrice Young Adult che dalla sua casa gotica appena fuori New York City, nel 2016 è finita in cima alle classifiche americane proprio grazie alla serie di Audrey Rose Wadsworth, di cui fa parte Alla ricerca del Principe Dracula. Attualmente è in uscita la sua prossima serie, che si sposterà dal thriller gotico all’Urban Fantasy, sempre di target Young Adult, ambientato in Sicilia.

Sulle tracce di Jack lo Squartatore

Una curiosità: Kerri Maniscalco è stata presentata da più famoso James Patterson, facendo il suo debutto come prima scrittrice Young Adult esterna per la sua casa editrice, appunto la Jimmy Patterson Books, nel 2016, al fianco di romanzi YA del calibro di Maximun Ride e alle serie di James Patterson per ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Conclusioni

Alla ricerca del Principe Dracula, oltre a una nuova indagine, mette un po’ di avventura nella vita di Audrey Rose Wadsworth. Questo pizzico di azione non guasta, anzi, rende più dinamico un argomento che rischia di rimanere freddo e immobile su un tavolo operatorio. Il risultato è un romanzo più frizzante del primo capitolo, che non potrà che incantare i lettori teenagers e regalare un sorriso anche agli appassionati più maturi.
Anche l’edizione raffinata in copertina rigida col bordo delle pagine di un nobile rosso bordeaux rende questo libro un buon investimento.

Sulle tracce di Jack lo Squartatore

Alla ricerca del Principe Dracula


Alla ricerca del Principe Dracula è un buon passatempo per chi ama il genere Young Adult e quello Gotico. I paesaggi innevati della Romania e lo splendido castello di Bran saranno un'ottima compagnia soprattutto per la stagione fredda, e ci penseranno lo spirito e l'arguzia dei protagonisti a scaldare il cuore più tenace.

Pro

  • L'ambientazione romantica;
  • L'accuratezza dell'autrice;
  • Miss Daciana e Ileana.

Contro

  • Prezzo leggermente elevato.