Tom's Hardware Italia
Eventi

Alla scoperta dei parchi divertimento di Abu Dhabi

Scopriamo i parchi divertimento di Abu Dhabi situati a Yas Island, l'isola del divertimento di Abu Dhabi. Vi sono tre parchi a tema. Troviamo il marchio Ferrari, i personaggi DC e Warner Bros.

Quali sono i parchi divertimento di Abu Dhabi da non perdere e che propongono attrazioni degne dei migliori parchi divertimento del mondo? Gli Emirati Arabi Uniti sono una nazione ricca ed in crescita. Il petrolio gioca certamente un ruolo fondamentale in tutto ciò, ma gli emirati guardano sempre avanti puntando alla diversificazione del business. Il turismo in particolare riveste un’importanza fondamentale e crescente di anno in anno. Tutto ciò è reso possibile da scelte d’investimento oculate, puntando tutto su strutture che possano attrarre visitatori da tutto il mondo: i parchi tematici ed acquatici. Da questo punto di vista Abu Dhabi e Dubai sono le realtà che si sono distinte brillantemente in questo settore.

In questo articolo scopriremo in particolare i parchi di Abu Dhabi nel dettaglio e vedremo cosa li rende straordinariamente appetibili per il pubblico internazionale.

Abu Dhabi ha destinato un’intera isola a sport, svago e divertimento. nell’isola artificiale di Yas sorge infatti il circuito di Formula Uno di Yas Marina, un centro commerciale con 370 negozi e 60 ristoranti e cosa ancora più importante, tre parchi tutti molto diversi tra loro uno accanto l’altro: Ferrari World, Yas Waterworld e Warner Bros. World.

Ferrari World

Fra i parchi divertimento di Abu Dhabi il più gettonato attualmente è sicuramente il Ferrari World. Un parco tematico unico al mondo, come il nome suggerisce, interamente dedicato al marchio Ferrari. Ha aperto nel 2010 e negli anni ha aggiunto diverse altre attrazioni alla già ricca dotazione iniziale. La sua particolarità più grande si riscontra nello stile architettonico unico. Il clima degli Emirati è assai inclemente. Il caldo insopportabile per la maggior parte dell’anno impedisce la realizzazione di normali strutture completamente all’aperto. Ferrari World sorge interamente al coperto, all’ombra di un tetto immenso da 175.000 mq. visivamente impressionante sia da fuori che all’interno. Soltanto gli enormi roller coaster si sviluppano al di fuori di questa immensa struttura, presentando comunque la stazione al chiuso.

L’attrazione di punta è il roller coaster più veloce del mondo: Formula Rossa. Grazie al lancio idraulico, il treno viene lanciato a 240 km/h in soli 4,9 secondi. Un’esperienza impressionante, ad alto tasso d’adrenalina. Nessuno si era mai prefisso un traguardo così ambizioso, ed in quasi dieci anni tale record resta ancora imbattuto. Il tracciato è alto 52 metri e lungo 2000 metri esatti, quasi tutti in curve molto inclinate, per attenuare le forti accelerazioni (fino a 4,8 G) dovute a questa velocità, talmente elevata da rendere obbligatorio l’utilizzo di occhiali protettivi contro l’impatto accidentale con gli insetti.

Il secondo roller coaster più importante del parco è Flying Aces: 63 metri d’altezza, 1500 di lunghezza ed una velocità massima di 120 km/h ne fanno un coaster lungo ed adrenalinico al punto giusto per chi non si sente pronto per Formula Rossa. Una particolarità molto interessante ai fini dell’esperienza è la presenza sul treno di due sedili  su quattro sporgenti rispetto al tracciato, i quali regalano una bellissima sensazione di volo molto fluida. Inaugurato nel 2016 è andato a colmare il buco nell’offerta di montagne russe tra ciò che è troppo estremo o troppo familiare.

A parte architettura fantascientifica e coaster da record Ferrari World non offre un numero elevato di attrazioni se paragonato con diversi altri parchi in giro per il mondo, piuttosto si è concentrato sulla qualità rispetto alla quantità, il che è una scelta assolutamente ragionevole poiché il parco punta molto sui turisti che visitano la struttura una volta e non si abbonano per un anno intero. Meritano di essere citati il museo galleria Ferrari, il panoramic flight simulator Viaggio in Italia, la dark ride interattiva Benno’s Great Race e la dark ride Made in Maranello. Quest’ultima è un viaggio molto interessante ed istruttivo che illustra grazie a schermi ad alta definizione e scenografie reali in modo chiaro e comprensibile anche dai bambini, le varie fasi affinché possa nascere una Ferrari (ed una macchina in generale), dalla progettazione, ai test di resistenza ed aerodinamici, fino alla sua produzione in catena di montaggio.

Infine non mancano i simulatori di guida, molto avanzati e decisamente ben fatti, per avere un termine di paragone, molto superiori a quelli che si trovano nei centri commerciali. Tuttavia va precisato che sono a pagamento e non sono economici. Arriviamo a circa € 22 per un singolo giro. Per chi fosse interessato, consiglio di acquistare i biglietti per queste attrazioni online prima della vostra visita, in questo modo non correrete il rischio di non poterli provare per le file eccessive, ed inoltre risparmierete € 3/€ 4 rispetto al prezzo di listino.

Yas Waterworld

Il caldo costante degli Emirati Arabi ha portato alla costruzione di enormi e bellissimi parchi acquatici. Scopriamo quindi uno  dei migliori parchi divertimento di Abu Dhabi. Inaugurato nel 2012 è un altro classico esempio di come gli emiri non badino a spese. Tematizzazione ovunque, eccellente cura del verde (nel deserto!) ed otto aree tematiche ne fanno un parco di prima categoria. Yas Waterworld quando fu inaugurato vinse numerosi premi, stando al primo posto delle classifiche internazionali per vari anni. Una delle sue caratteristiche più peculiari è la presenza di un family inverted coaster al suo interno. Era e rimane tuttora l’unico parco acquatico del mondo a possedere una montagna russa: Bandit Bomber. Recentemente invece è stato inaugurato cinesplash, il primo ed unico cinema acquatico del mondo. I cinema 4D con filmato 3D ed effetti in sala (quali aria, acqua, luci stroboscopiche,movimento dei sedili…) sono ampiamente diffusi, ma trovandoci dentro un parco acquatico in costume, si è pensato di andare oltre, con l’utilizzo massiccio di effetti acquatici di ogni genere e provenienti da ogni direzione, un’esperienza semplicemente unica e divertente.

Sempre per via del clima inclemente, i progettisti inoltre hanno ben pensato di costruire un’area interamente al chiuso dove collocare tutti i servizi per gli ospiti, negozi e ristoranti. Scelta apprezzata dagli ospiti, in quanto certe giornate stare anche solo pochi minuti al sole senza bagnarsi diventa quasi impossibile.

Ma passiamo alle attrazioni. Yas Waterworld ha scelto solo il meglio. Ogni scivolo è stato prodotto dalla ditta ProSlide, leader internazionale del settore. In totale sono 12, accuratamente incastrati in una perfetta e colossale tematizzazione.

Ai toboga classici ed i kamikaze più o meno intensi si affiancano tre scivoli spettacolari. Liwa Loop:lo scivolo a botola con giro della morte, Falcons Falaj: un family water coaster slide e l’enorme scivolo ad imbuto Dawwama, chiamato tecnicamente Tornado 60. Apprezzatissime anche le due piscine di tipo flowrider per il surf.

Per chi invece cerca il relax non manca un’enorme piscina ad onde, il fiume lento, ed una vastità di zone all’ombra delle palme con la possibilità di affittare anche degli spazi privati per tutto il giorno (cabanas).

Questo parco inoltre è perfettamente adatto ai bambini, anche molto piccoli. Vi sono tre zone interamente loro dedicate, ognuna particolarmente indicata per specifici target d’età. I più grandi ad esempio troveranno l’iper tematizzato playground acquatico Marah Fortress mentre per i più piccoli c’è la zona delle fontane e quella per la battaglia acquatica. In tutte quante, come nel resto del parco, l’attenzione verso chi non sa nuotare è massima. Sono infatti disponibili gratuitamente giubbotti salvagente anche per adulti, cosa comune in molte parti del mondo ma non in Italia.

Warner Bros. World Abu Dhabi

E’ l’ultimo arrivato fra i parchi divertimento di Abu Dhabi. Inaugurato un anno fa, ha richiesto un miliardo di dollari d’investimento, la maggior parte dei quali dovuti al fatto che si tratta di un parco solo ed esclusivamente indoor. Ogni cosa è al chiuso all’interno di un enorme edificio di 100.000 mq, il che si ripercuote anche sulla tipologia di attrazioni presenti. Infatti non ci sono roller coaster importanti, soltanto due piccolini di tipo familiare. Uno inverted ed uno spinning lunghi rispettivamente 394 e 461 metri.

Il numero di attrazioni totali è 20, suddivise in sei aree tematiche: Warner Bros. Plaza, Bedrock, Dynamite Gulch,Cartoon Junction, Gotham City e Metropolis, tutte quante accuratamente tematizzate e dedicate a tutte le proprietà intellettuali più importanti della Warner Bros.

Warner Bros. Plaza

E’ l’area di accesso al parco, dalla quale si diramano le altre cinque tutte intorno. Un’urbanistica classica, talmente efficace da essere adottata ampiamente da tutti i parchi di alto livello come quelli Disney. Non vi sono attrazioni, ma soltanto negozi e ristoranti. In questa piazza si tiene inoltre uno show di 3D mapping sugli edifici.

Bedrock

E’ dedicata interamente ai Flintstones. presenta un’unica attrazione: il log flume The Flintstones Bedrock River Adventure, molto familiare, particolarmente indicato per i bambini.

Dynamite Gulch

Si tratta della seconda area prettamente dedicata ai bambini. Tematizzata ispirandosi al Grand Canyon questa zona presenta come attrazione di punta il family inverted coaster Fast and Furry-ous, ispirato ai celebri personaggi del cartone animato Willy il Coyote e Beep Beep.

Cartoon Junction

Quest’area è pensata per tutta la famiglia. Qui tutti i personaggi più famosi dei cartoni Warner Bros. trovano in qualche modo rappresentanza: Tom & Jerry, Scooby-Doo, il papero Daffy, Titti, gatto Silvestro e Taz, ovvero i più noti, hanno ognuno la propria attrazione dedicata. Un vasto assortimento di kiddie flat ride, il family inverted e la dark ride trackless di Scooby-Doo contribuiscono in modo significativo all’offerta del parco.

Gotham City

E’ interamente dedicata a Batman ed ai suoi nemici. La tematizzazione è perfetta, molto dark in stile trilogia di Nolan, il che lascia intendere come il target di riferimento non siano più i bambini. L’attrazione di punta si chiama Batman: Knight Flight. Si tratta di un panoramic flight simulator molto avanzato ed immersivo. l’esperienza inizia già dalla queue line splendidamente tematizzata con i gadget di Batman più iconici, per poi proseguire con un preshow, il quale include anche la presenza di un ascensore, ed infine prendendo posto sull’avanzato simulatore di volo.

Altra attrazione di punta è la fun house di Joker, molto lunga e ben tematizzata, include tra i vari trucchetti un labirinto degli specchi. Potrebbe risultare particolarmente paurosa ai bambini per via della scarsa illuminazione.

Infine troviamo due flat ride adrenaliniche, tra cui un disk’o coaster.

Metropolis

A differenza di Gotham, l’area non è dedicata soltanto a Superman, ma anche a tutti i personaggi della Justice League. E’ infatti in quest’area che è possibile incontrarli ed assistere a diversi spettacoli nei quali sono protagonisti.

Per quanto riguarda le attrazioni troviamo il simulatore Justice League: Warworld Attacks, il panoramic flight simulator, molto simile a quello di Batman Green Lantern: Galactic Odyssey, ed il cinema a 360° Superman 360: Battle for Metropolis.

Come accennato in precedenza, essendo un parco interamente al chiuso, gli spazi sono gestiti accuratamente, il che si ripercuote sulle tipologie di attrazioni, le quali come abbiamo visto sono molto compatte, ma decisamente interessanti e spettacolari, in particolare grazie ad una tematizzazione molto curata sia prima che durante il giro.

Conclusioni

In definitiva l’offerta in termini di attrazioni di questo parco si dimostra molto interessante. Ciò unito alla cura del dettaglio, nonché alla bellezza dei temi scelti, rendono la struttura decisamente meritevole di una visita. A margine di questa disamina, voglio precisare che l’esperienza tra un parco all’aperto ed un parco al chiuso è molto differente. La struttura indoor da un lato pone sì delle sfide e dei limiti, ma dall’altro rende l’esperienza molto più suggestiva. Prendiamo ad esempio Gotham, sarebbe impossibile ottenere una simile resa all’aperto, e posso confermarlo paragonandolo con la medesima area tematica all’aperto presente presso il Parque Warner Bros. di Madrid.

Un consiglio finale

Il prezzo d’ingresso dei parchi divertimento di Abu Dhabi non è a buon mercato. Per ognuno dei tre parchi che vi abbiamo proposto il costo del biglietto giornaliero è di € 65/ € 75 a seconda della struttura. Cifre molto superiori rispetto a strutture europee della medesima qualità, questo spinge molte persone, magari poco informate sui prezzi a rinunciare alla visita.

Il nostro consiglio è quello di prevedere tre giorni da dedicare ai parchi ed approfittare del biglietto combinato 3 giorni – 3 parchi, il quale vi consente di accedere a tutte e tre le strutture in tre giorni ad un costo di € 135 per gli aduli e €100 per i bambini. Acquistare i biglietti di questi parchi divertimento di Abu Dhabi separatamente costerebbe € 215, con il cumulativo si risparmiano ben € 80, rendendo di fatto l’ingresso a buon mercato e con un eccellente rapporto qualità prezzo. Peraltro i tre giorni di visita non devono essere obbligatoriamente consecutivi. E’ possibile distribuire le giornate dei parchi secondo le proprie esigenze nell’arco di 13 giorni.

Se ti piacciono i supereroi DC esiste il cofanetto blu-ray con gli ultimi film DC prodotti dalla Warner Bros con i personaggi che puoi incontrare al parco.