Cultura Pop

Apple TV+, come funziona e come vederlo

Apple TV+ o Apple TV Plus scende in campo nella guerra dello streaming on demand, contro Netflix, Prime Video, Disney+ e tutti gli altri competitor che si dividono la nuova frontiera dell’intrattenimento nei nostri salotti. Apple ha presentato Apple TV+ lo scorso marzo, ma solo col recente keynote ha reso note le specifiche del servizio, data di lancio, prezzi e catalogo. Ma se pensate che Apple TV+ sia un appannaggio dei soli utenti Apple, vi state sbagliando. Ecco tutte le informazioni che dovete sapere sul nuovo servizio lanciato da Cupertino.

Cos’è Apple TV+

Dopo alcuni timidi tentativi su iTunes, Apple lancia Apple TV+, una piattaforma di streaming video on-demand in abbonamento che dal 1 novembre 2019 in Italia offrirà la visione di film, documentari, serie e programmi di altissima qualità, senza mancare nella produzione di esclusive e di opere originali classificate come Apple Original.

Il servizio presentato non farà altro che amplificare l’attuale app Apple TV, sposando il format di altri servizi già sul mercato come Netflix o Prime Video. E quando parliamo di altissima qualità, ci riferiamo ai grandi nomi che la casa della merla morsicata è riuscita a coinvolgere come Steven Spielberg, J.J. Abrams, M. Night Shyamalan, Reese Witherspoon e Oprah Winfrey, solo per citarne alcuni.

Come e dove vedere Apple TV+

Come vi abbiamo anticipato alla testa di questo articolo, Apple TV+ sarà disponibile con l’app Apple TV su iPhone, iPad, Apple TV, iPod touch, Mac, ma sarà offerto anche su altre piattaforme come SmartTV, chiavette dedicate allo streaming, decoder e PC all’indirizzo tv.apple.com aprendo il servizio a moltissimi altri dispositivi. Il servizio avrà subito un prezzo aggressivo di soli 4,99 euro al mese, con una prova gratuita di 7 giorni e numerose agevolazioni che vedremo tra poco per chi è già un cliente Apple.

Andando sul sito ufficiale dedicato all’Apple TV+, possiamo avere già un’idea di come sarà l’app ufficiale, così come la gestione dei contenuti che accompagneranno il lancio della piattaforma. Tutte le serie che godono di una presentazione ufficiale sul sito, permettono di essere aggiunte alla sezione “in coda”, in modo da ricevere una notifica quando saranno disponibili. Alcune serie saranno rese interamente disponibili – così da facilitare gli amanti del binge watching – mentre altre debutteranno con tre episodi con un rilascio settimanale. Un’attenzione particolare è stata riposta per le produzioni Apple Original, che verranno offerte con una localizzazione in 40 lingue circa (sottotitoli o doppiaggio), oltre alle descrizioni audio (SDH) in otto lingue per i non udenti.

Catalogo Apple TV+

Un po’ come accade nel contesto videoludico, per poter essere competitivi, occorre mettere in campo delle esclusive di spessore per poter abbracciare un importante bacino d’utenza. Ebbene, pare che Apple abbia fatto i compiti a casa, proponendo delle serie decisamente interessanti già disponibili dal 1 novembre 2019. Vediamo le principali.

See

La nuova serie di fantascienza avrà come interpreti Jason Momoa e Alfre Woodard, protagonisti di una storia ambientata seicento anni avanti in un futuro distopico. L’umanità è stata decimata da una epidemia causata da un virus e gli unici sopravvissuti rimangono geneticamente ciechi, rendendo la Terra un pianeta popolato da soli non vedenti riorganizzati in un nuovo e inedito stato tribale. Ma un giorno la nascita di due gemelli normo vedenti provoca una frattura nella nuova società, scatenando una lotta tra diverse tribù.

The Morning Show

Reese Witherspoon e Jennifer Aniston producono e interpretano questa nuova serie, che ci porta dietro le quinte di uno show mattutino, rivelandoci competizioni e diatribe. La serie è stata descritta come “la vita di persone che aiutano l’America, si svegliano al mattino e si scontrano contro sfide uniche”.

Dickinson

Si tratta di una commedia che ripercorre la vita della poetessa statunitense Emily Dickinson, interpretata da Hailee Steinfeld. La serie metterà a nudo a nudo i limiti della società ottocentesca, ponendo l’attenzione sulla condizione femminile e della concezione di famiglia.

For All Mankind

Cosa sarebbe successo se la corsa allo spazio non fosse mai finita e se il programma spaziale fosse rimasto al centro delle speranze e del sogno americano? E se i russi fossero arrivati per primi sulla Luna? Questi i principali temi “what if” della serie, creata e scritta da Ronald D. Moore, Matt Wolpert e Ben Nedivi, che avrà nel cast principale Joel Kinnaman, Michael Dorman, Sarah Jones, Shantel VanSanten e Wrenn Schmidt.

Helpsters

È una serie per bambini ideata dai creatori di “Sesamo apriti”, che ha come protagonisti Cody e un’allegra brigata di mostri che amano risolverei i problemi.

Snoopy in Space

Una nuova serie originale di Peanuts Worldwide e DHX Media, che offrirà le nuove avventure di uno Snoopy alle prese col suo sogno di diventare un’astronauta. Non mancheranno gli altri storici protagonisti, Charlie Brown tra tutti, che prenderanno il comando di una stazione spaziale.

Ghostwriter

La famosa serie televisiva creata da Liz Nealon avrà una sorta di remake in esclusiva per Apple TV+. Anche stavolta i giovani protagonisti saranno in compagnia di un misterioso fantasma, e in una strana libreria dovranno liberare i personaggi celebri della letteratura.

La madre degli elefanti

A volte non ci rendiamo conto della bellezza che popola il nostro pianeta. La madre degli elefanti vuole mettere sotto i riflettori gli animali in via d’estinzione, proprio come gli elefanti, e lo fa facendo assistere gli spettatori alla vita di un elefante e della sua mandria.

Oprah Winfrey

Oprah Winfrey ha firmato con la Apple per dare vita a una serie di progetti. In di questi è una sorta di circolo letterario internazionale dove incontra gli autori più famosi del mondo.

Shantaram

Shantaram è stato un autentico caso letterario, identificato come un “viaggio” o “un’esperienza”. Presto, però, il romanzo di Gregory David Roberts diventerà una serie avente come protagonista Charlie Hunnam nei panni di Lin. La storia di Lin percorre un lunghissimo viaggio che parte da una prigione australiana fino a Bombay dove prova a crearsi una nuova vita lontano dalla famiglia e dagli amici. Nel cast anche Richard Roxburgh e Radhika Apte.

Amazing Stories

Altro remake di una serie celebre degli anni ’80, che avrà Steven Spielberg come produttore, Edward Kitsis e Adam Horowitz di Once Upon a Time come showrunner. Il primo episodio di questa serie antologica riguarderà i viaggi nel tempo partendo dall’epoca della Seconda Guerra Mondiale.

Servant

un nuovo thriller psicologico di M. Night Shyamalan, che ha come protagonista una coppia di Philadelphia che assumono una tata di nome Leanne per aiutarli con il figlio appena nato. Ma questa nuova esperienza nasconde qualcosa di molto sinistro. Lauren Ambros, Nell Tiger e Ruper Grint sono nel cast principale.

Truth Be Told

La serie con Octavia Spencer nel ruolo di Poppy Parnell, giornalista investigativo che conduce un podcast sui crimini irrisolti. La serie offrirà numerosi spunti di riflessione sulle nuove tecnologie, la privacy e le questioni razziali.

Little America

Si tratta di un’altra serie antologica, che stavolta prenderà spunto da una serie di articoli pubblicati dall’Epic Magazine, raccontando le vite degli immigrati negli Stati Uniti.

The Banker

Anthony Mackie e Samuel L. Jackson nel ruolo di due imprenditori afro-americani, proveranno ad aggirare le leggi razziali degli anni ’50 concedendo prestiti alla comunità afro-americana di Jim Crow, in Texas. Il film è tratto da una storia vera e vedrà nel cast principale anche Nia Long e Nicholas Hoult.

Hala

Hala è un film drammatico americano del 2019 diretto da Minhal Baig. È stato proiettato nella sezione Dramatic Competition degli Stati Uniti al Sundance Film Festival del 2019. Il film ci parla di un’adolescente musulmana alle prese con la sua famiglia e i contrasti tra sua educazione e la società moderna.

Quando uscirà Apple TV+

L’Italia farà parte del cerchio di paesi che potranno usufruire di Apple TV+ già dal 1 novembre 2019. Il servizio sarà fruibile solo grazie a una connessione Internet tramite l’app Apple TV già disponibile su iPhone, iPad, Apple TV 4K, Apple TV HD, Apple TV (terza generazione), iPod touch e Mac. Mentre per chi non fosse dotato di un dispositivo Apple, il servizio arriverà anche su Smart TV Samsung, Amazon Fire TV Stick, Smart TV LG, Roku TV Player e Smart TV Sony con la possibilità di poter utilizzare AirPlay 2. Inoltre, vi ricordiamo che anche da PC Windows sarà possibile abbonarsi e guardare Apple TV+ accedendo al sito tv.apple.com da browser come Edge, Chrome e Firefox.

Quanto costa Apple TV+

Apple TV+ costa 4,99 euro al mese e, come da tradizione, ci sarà a disposizione un periodo di prova di 7 giorni, al termine del quale partirà l’abbonamento al costo di 4,99€ al mese. Non sono previsti vincoli di abbonamento, lo stesso può essere disdetto e ripreso in qualsiasi momento.

Ma come vi abbiamo anticipato, per tutti i nuovi clienti Apple, ci saranno particolari iniziative dedicate. Infatti, tutti i clienti che acquistano qualsiasi modello di iPhone, iPad, Apple TV, iPod touch o Mac dal 10 settembre 2019 avranno un anno gratis di Apple TV+, con la speciale opzione “In Famiglia” si potrà usufruire del servizio con 6 account accedendo ognuno col proprio ID Apple (durata massima dell’agevolazione di un anno). Tutti i clienti che vorranno aderire all’iniziativa avranno fino a tre mesi di tempo per approfittarne, mentre l’abbonamento, dopo un anno, si rinnoverà in automatico al costo di 4,99 euro al mese.

I presupposti per un servizio di qualità che rientri nei canoni di casa Apple, ci sono tutti. La sfida ormai è aperta, che vedrà una contesa del mercato a suon di esclusive e serie televisive tra Apple, Netflix, Prime Video e Disney+. Voi che ne pensate?

Il modo migliore per vedere Apple TV+ rimane quello di una Apple TV 4K disponibile su Amazon.