Cinema e Serie TV

Crisis on Infinite Earths: nel cast anche Burt Ward, il Robin di Batman ’66!

Se Avengers: Endgame è il più grande evento dei comics mai avvenuto al cinema, Warner Bros. non intende starsene con le mani in mano ad osservare Marvel, e con Crisis on Infinite Earths intende rispondergli facendo incontrare tutte (o quasi) le realtà televisive dei supereroi DC Comics.

Arrowverse

Ogni anno The CW organizza nell’inverno un grande crossover che va a toccare tutte le serie televisive supereroistiche in onda sul network, in eventi che mandano i fan in brodo di giuggiole. Quello che si appresta a debuttare nella prossima stagione televisiva, il quinto, promette di essere quello più grande ed imponente di tutti quelli andati in onda finora, coinvolgerà cinque serie: Arrow, The Flash, Supergirl, DC’s Legends of Tomorrow e Batwoman, e cambierà per sempre le sorti dell’universo televisivo conosciuto come Arrowverse.

Quello che stiamo provando a fare non solo è il più complesso ed ambizioso crossover mai realizzato prima in TV, ma anche il progetto più grande dell’intera emittente” interviene orgoglioso il presidente Mark Pedowitz: “Non sappiamo se l’evento potrà essere fedele in tutto e per tutto a quello dei fumetti, ma ciò che posso assicurarvi è che lo prenderemo come modello di riferimento. Chi ha letto quella storia sa che alla sua conclusione, niente sarà più come prima: le carte verranno rimescolate, e cambieranno molte cose.”

Burt Ward Robin

Chiaramente questa è la scelta più ovvia per ravvivare il franchise che si avvia verso i dieci di anni di messa in onda, e che a partire dalla primavera del 2020, dovrà privarsi del suo capostipite, l’Arrow di Stephen Amell giunto alla sua ottava ed ultima stagione che dovrebbe trovare il suo massimo climax finale proprio nel corso di Crisis on Infinite Earths. Ed ecco perché alla luce di tutto ciò è particolarmente significativa significativa la presenza di Burt Ward, l’interprete di Dick Grayson ed il suo alter ego Robin nell’iconica serie televisiva camp Batman (ricordata a posteriori come Batman ’66). Nonostante l’attore oggi abbia 74 anni ed il ruolo che andrà a rivestire non è stato detto ai microfoni del San Diego Comic-Con, il suo personaggio sembrerebbe restare collegato all’universo del Cavaliere Oscuro, visto che la sua partecipazione al crossover è stata anticipata da Caroline Dries, produttrice esecutiva di Batwoman, serie con protagonista Ruby Rose in arrivo la prossima stagione sull’emittente.

La curiosità nei confronti del casting cresce, e con noi la speranza di vedere in che modo l’attore renderà omaggio al suo compagno di set recentemente scomparso, Adam West, o come viene ricordato ancora oggi, “il Batman che sorride.”

In attesa dell’epico crossover rivivi l’evento a fumetti originale Crisi sulle Terre Infinite in uno splendido cofanetto disponibile su Amazon!