Cinema e Serie TV

Dune potrebbe uscire esclusivamente al cinema e non su HBO Max

Cinema e Serie TV

All’inizio di dicembre, la Warner Bros. ha scosso l’industria cinematografica annunciando che l’intera lista dei film attesi per il 2021 avrebbe seguito il modello stabilito con l’imminente uscita di Wonder Woman 1984, facendo debuttare i film del prossimo anno sia nelle sale cinematografiche che sul servizio di streaming HBO Max.

Questo annuncio ha suscitato molte polemiche, ma nulla in confronto ad un’azione legale intrapresa da Legendary Pictures, lo studio di produzione dietro Dune e Godzilla vs Kong che pare stia prendendo in seria considerazione ai danni di Warner Bros. A quanto pare, però, per evitare questo fastidioso scontro legale, Dune potrebbe ricevere solo una versione cinematografica tradizionale per preservare il suo franchising.

Dune

Secondo Deadline, la soluzione alla lotta tra Legendary Pictures e Warner Bros. potrebbe essere che Dune ritorni a una modalità di rilascio tradizionale, esclusivamente cinematografica. Con l’uscita del film attualmente fissata al primo ottobre 2021, l’idea è che con i vaccini contro il COVID-19, che dovrebbero essere distribuiti alla popolazione entro la tarda primavera del prossimo anno, l’immunità di gregge potrebbe essere raggiunta, rendendo teoricamente più sicuro il ritorno al cinema. Ciò non si applicherebbe all’altra pellicola di Legendary, Godzilla vs Kong, che resterebbe in formato ibrido a causa della data di uscita fissata al 21 maggio 2021.

L’attacco di Denis Villeneuve ad AT&T

Il regista di Dune Denis Villeneuve è stato molto schietto riguardo al suo disprezzo per la strategia di pubblicazione della pellicola, accusando HBO Max di stravolgere e dirottare le decisione di Warner Bros. Il regista ha scritto su Variety di aver appreso della decisione di far uscire Dune sulla piattaforma di streaming da fonti esterne e ha accusato la società proprietaria di WarnerMedia, AT&T, di non amare il cinema e il pubblico:

“Ho appreso dalle notizie esterne che Warner Bros. ha deciso di distribuire Dune su HBO Max contemporaneamente alla nostra uscita nelle sale, utilizzando immagini di spicco del nostro film per promuovere il loro servizio di streaming. Con questa decisione, AT&T ha dirottato uno degli studi più rispettabili e importanti nella storia del cinema”.

Il regista ha poi continuato:

“Non c’è assolutamente amore per il cinema, né per il pubblico in questa decisione. Si tratta solo della sopravvivenza di un mammut delle telecomunicazioni, che attualmente sta portando avanti un debito astronomico di oltre 150 miliardi di dollari. Pertanto, anche se Dune riguarda il cinema e il pubblico, AT&T si occupa della propria sopravvivenza a Wall Street. Con il lancio di HBO Max finora fallito, AT&T ha deciso di sacrificare la Warner Bros.”.

Le accuse sono state abbastanza pesanti e resta da vedere come si evolverà ufficialmente la situazione.

Non avete mai visto Dune? Potete recuperare l’edizione classica in versione Blu-Ray.