Eventi

L’astronauta Samantha Cristoforetti guiderà la Stazione Spaziale Internazionale

L’italiana astronauta, aviatrice e ingegnere Samantha Cristoforetti è stata nominata alla guida della Stazione Spaziale Internazionale, sarà anche la prima donna europea al comando. L’annuncio arriva direttamente dall’Agenzia Spaziale Europea (potete leggere il comunicato ufficiale a questo link) e l’astronauta si dice molto entusiasta di questa nomina e non vede l’ora di poter iniziare a lavorare a questo nuovo incarico così importante.

Stazione Spaziale Internazionale. Crediti: ESA
ISS

La Cristoforetti sarà la comandante della Stazione Spaziale Internazionale per l’Expedition 68a, a seguito di un accordo da parte dei partner internazionali, sancito il 19 maggio, in attesa del consolidamento dei piani operativi e delle date di lancio verso la Stazione Spaziale. Come membro della Crew-4, Cristoforetti sarà lanciata con gli astronauti della NASA Kjell Lindgren e Bob Hines alla Stazione dalla Florida, USA, su una navicella spaziale SpaceX Crew Dragon nel 2022. 

“Tornare alla Stazione Spaziale Internazionale per rappresentare l’Europa è di per sé un onore”, afferma Cristoforetti. “Sono onorata dalla mia nomina alla posizione di comandante e non vedo l’ora di attingere all’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare in orbita una squadra molto capace”.

Anche il direttore generale dell’ESA non stenta a trattenere il suo entusiasmo per questa nuova notizia:

 “La nomina di Samantha al ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale è fonte di ispirazione per un’intera generazione che sta attualmente facendo domanda per unirsi al corpo astronauti dell’ESA. Non vedo l’ora di incontrare i candidati finali e colgo l’occasione per incoraggiare ancora una volta le donne a candidarsi “.

Spazio

Le decisioni sull’assegnazione dell’equipaggio e sul ruolo che ogni astronauta riveste sulla Stazione Spaziale Internazionale, vengono prese con il consenso del Multilateral Crew Operations Panel (MCOP), che comprende rappresentanti di tutti e cinque i partner internazionali: ESA, agenzia spaziale statunitense NASA, agenzia spaziale russa Roscosmos, Japan Aerospace Exploration Agency JAXA e l’Agenzia spaziale canadese CSA. L’astronauta dell’ESA Frank De Winne è stato il primo comandante europeo della Stazione Spaziale. Ora rappresenta l’ESA all’MCOP come capo del Centro Astronauti Europeo e afferma che la nomina di Samantha dimostra il valore attribuito agli astronauti dell’ESA dai suoi partner internazionali.