Tom's Hardware Italia
Gadget

Le Nike Adapt BB auto-allaccianti hanno un problema con Android: l’effetto “mattone”

Alcuni acquirenti Android delle nuove Nike Adapt BB auto-allaccianti hanno lamentato un blocco della app. Sul fronte iOS nessun problema.

Le nuove Nike Adapt BB auto-allaccianti? Molti utenti Android potrebbero rispondere “Come avere due mattoni ai piedi”. La battuta è scontata considerato che a neanche una settimana dal lancio alcuni clienti hanno lamentato un problema di aggiornamento software che ha letteralmente “brikkato” le scarpe. La sfortuna vuole che a pochi giorni dallo sbarco sul mercato, un aggiornamento Android abbia bloccato il funzionamento della app Nike Adapt.

Nella zona recensioni dello store Google Play molti hanno condiviso la propria insoddisfazione. Qualcuno si è limitato a sottolineare l’impossibilità di pairing tra smartphone e scarpe, altri hanno addirittura rilevato un blocco del motore elettrico a prescindere che si intervenisse con i tasti fisici integrati sulla scarpetta. Insomma, il debutto è stato funestato da un inconveniente piuttosto fastidioso.

Per altro sul fronte iOS tutto sembra funzionare adeguatamente. Anzi, alcuni utenti hanno suggerito di procedere all’aggiornamento delle scarpe prima con un iPhone e poi procedere con il pairing su Android. Si suppone infatti che alcuni modelli siano giunti nei negozi o a casa con un firmware incompatibile con l’app Android.

D’altronde Nike fin dalla prima ora ha sempre mostrato nelle demo la versione iOS del software, assicurando poi solo a parole che le Adapt BB avrebbero funzionando anche con Android. A questo punto viene da pensare che con un ulteriore aggiornamento software tutto possa rientrare.

Però che smacco per una scarpetta da 350 dollari lanciata in pompa magna.