Cinema e Serie TV

Superman di J.J. Abrams: si cercano un protagonista e un regista di colore

Nella tarda serata di ieri, THR ha pubblicato un lungo articolo che fa luce sulle prossime mosse che Warne Bros. vorrebbe effettuare per risollevare le sorti dell’universo cinematografico DC e che attualmente ruoterebbe intorno al reboot di Superman di J.J. Abrams, il veste di produttore, che a quanto pare avrà come protagonista per la prima volta al cinema un eroe di colore (come precedentemente riportatovi) ma non solo visto che emergono nuovi dettagli sul progetto.

Foto generiche

Superman di J.J. Abrams: si cercano un protagonista e un regista di colore

Secondo quanto riportato dall’articolo infatti lo sceneggiatore e scrittore Ta-Nehisi Coates (Captain America, Black Panther) dovrebbe consegnare la prima bozza della sceneggiatura a metà dicembre e gli studios sarebbero attivamente alla ricerca di un regista di colore e avrebbe già avuto contatti con Steven Caple Jr. (Creed II), J.D. Dillard, Regina King (One Night in Miami) e Shaka King (Judas and the Black Messiah) seppur il progetto è ancora nelle primissime fasi di sviluppo.

Per quanto riguarda il protagonista invece si cerca un attore di colore ma, dopo il disinteresse di Michael B. Jordan verso il progetto espresso pubblicamente, si starebbe pensando ad un volto completamente nuovo o quasi sulla scia di quanto fatto con Brandon Routh in Superman Returns e Henry Cavill in Man of Steel sperando però di ottenere riscontri di critica e pubblico migliori di queste ultime due interazioni cinematografiche dell’Uomo d’Acciaio.

Un dettagli più interessanti che emerge dall’articolo è riguarderebbe però l’ambientazione della pellicola. Sarebbe stata infatti scartata l’idea di utilizzare un Superman alternativo (come Val Zod o Calvin Ellis visti negli ultimi nei fumetti) e raccontare l’epopea di Kal-El/Clark Kent ma ambientandola agli inizi del XX secolo in una sorta di film “storico/in costume”. Ovviamente i più addentrati fan e lettori DC, a fronte di una scelta simile e sicuramente interessante, noteranno come questo nuovo Superman si avvicini all’eroe Icon dell’etichetta Milestone soprattutto qualora si decidano di inserire temi socialmente rilevanti all’interno della narrazione classica degli eventi legati al personaggio.

Foto generiche

In definitiva quello che traspare da questo report è che Warner Bros. voglia puntare moltissimo sulla diversità e utilizzare il concetto di Multiverso anche in questo senso permettendo a più versioni dei personaggi, anche etnicamente parlando, di convivere sul piccolo e grande schermo. Ricordiamo che in sviluppo c’è anche un film sul Blue Beetle di origini latinoamericane Jaime Reyes, nella serie TV Green Lantern la Lanterna Verde originale Alan Scott sarà un personaggio omosessuale, in The Flash comparirà la prima Supergirl latinoamericana e Ava DuVernay sta sviluppando Naomi serie TV con una protagonista afroamericana per The CW.

Per quanto riguarda invece il ruolo di J.J. Abrams invece gli studios avrebbero pensato per lui un ruolo di coordinamento oltre il suo impegno in prima persona, anche dietro la macchina da presa, per alcuni progetti selezionati. Ricordiamo che il regista, sceneggiatore e produttore ha firmato un lucrativo contratto da 500 milioni di dollari con WarnerMedia nel settembre del 2019.

In attesa di notizia ufficiali su questo reboot, recuperate Man of Steel in blu-ray 4k su Amazon.