Software

Apple Safari per Windows è misteriosamente scomparso

Apple potrebbe aver abbandonato Safari per Windows. Con la pubblicazione di Mountain Lion infatti il collegamento per scaricare il browser per il sistema operativo Microsoft è apparentemente scomparso. Scavando sul sito Apple è possibile rintracciare ancora Safari 5.1.7, ma il link al download non funziona. Inoltre, la versione 6 sembra un'esclusiva di OS X.

In assenza di dichiarazioni ufficiali non possiamo affermare con certezza quali siano le ragioni di Apple per aver rimosso il browser dal sito web: forse ha deciso di abbandonare Windows, o magari ha deciso di aspettare Windows 8 per pubblicare una versione del programma compatibile con l'interfaccia Metro.

Safari unisce Mac, iPhone e iPad

È senz'altro possibile che Apple abbia rilevato uno scarso successo per Safari su Windows, e deciso che non vale la pena investire ulteriori risorse su questo progetto, o magari ha voluto riservare le novità a chi usa OS X – così però si perde un'occasione per attrarre possibili nuovi compratori tramite ciò che è noto come "effetto aura".

Con Safari 6 dopotutto gli utenti OS X ottengono una migliore sincronia e integrazione con i dispositivi iOS, e l'integrazione con Facebook e Twitter sarà certamente apprezzata da molti. Non si tratta in ogni caso di funzioni assenti nel mondo Windows: chi usa Chrome per iOS ad esempio può contare su una sincronia ancora più estesa e completa, ma purtroppo al browser di Google per iPhone manca l'integrazione con i social network. Su desktop (Mac e Windows) invece le estensioni di Chrome e Firefox danno a questi browser tutta la flessibilità di cui si necessita.

###old1727###old

C'è in tuttavia una funzione unica di Safari, per desktop e iOS, chiamata "reader". Cliccando o toccandone il comando il browser rielabora il testo della pagina per una lettura più comoda: utile e piacevole su ogni schermo, una volta provata diventa quasi irrinunciabile su smartphone e tablet. Fortunatamente anche l'attuale versione di Safari per Windows ne è dotata. Opera sta sperimentando qualcosa di simile.

Nonostante qualche problema di stabilità della nuova versione Safari resterà la scelta preferita degli utenti OS X, mentre chi usa Windows generalmente si orienta su Chrome, Firefox, Internet Explorer e Opera. I motivi per scegliere l'uno o l'altro browser sono molteplici. Voi quale preferite, e perché?