Storage

Dove salvare i file? Organizzazione dei dati

Pagina 4: Dove salvare i file? Organizzazione dei dati

Dove salvare i file? Organizzazione dei dati

Come risultato dell’aumento della capacità dei drive e del numero sempre crescente di file, gli utenti potrebbero trovarsi a dover maneggiare più dischi. Questo è il motivo per cui un’organizzazione intelligente dei file acquista importanza. Senza un sistema da seguire, perderete inevitabilmente traccia dei vostri file, dimenticando dove sono memorizzati i file che state cercando.

Aggiungere una struttura alla directory principale

png
Clicca sull’immagine per ingrandirla.

In contrasto con le versioni di Windows più vecchie, con Vista, Microsoft offre agli utenti una semplice struttura all’interno della directory di ogni utente (C:Utenti), progettata per facilitare la ricerca dei file in base al tipo. In questo modo, i file audio appariranno nella cartella Musica, i film nella cartella Video, e le fotografie nella cartella Immagini.

Organizzazione migliore con le sottocartelle

Per iniziare, le cartelle base di Windows vanno bene, ma per gli utenti che devono archiviare migliaia di immagini o file musicali, una singola cartella, senza una struttura più complessa, non offre una buona organizzazione. È quindi una buona idea creare delle sottodirectory addizionali, così da imporre una struttura più precisa alla collezione di centinaia o migliaia di file. Per esempio, potrete creare nella cartella "Immagini" una sottocartella "Vacanze" o "Compleanni", dentro cui creare altre cartelle in base alla meta delle vacanze o al festeggiato, come in questo esempio:

C:UtentiImmaginiCompleanniTom2007

Lo stesso approccio può essere adottato per la musica, dove potete creare più sottocartelle in base al tipo di musica, all’artista o al titolo dell’album. Anche tutti gli altri file possono essere archiviati nella stessa maniera: C:UtentiVideoAzioneRambo II).

Altri supporti di memorizzazione

Se le circostanze vogliono che salviate alcuni file all’esterno della cartella di default, magari in un disco esterno, vi consigliamo di seguire lo stesso approccio, mantenendo anche la stessa identica struttura.

Dopo che avete salvato tutti i vostri file nella corretta maniera, è ora di pensare a come proteggere questi file dalla fatalità di perderli.