Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Bitmain, ecco il primo chip per minare a 7 nanometri

Nel corso del World Digital Mining Summit in Georgia, il CEO e cofondatore di Bitmain Technologies Ltd., Jihan Wu, ha annunciato l'ASIC di prossima generazione BM1391 per il mining delle criptovalute che usano l'algoritmo SHA256 (Bitcoin, Bitcoin Cash, ecc.). Bitmain presenterà presto una nuova generazione di sistemi per il mining equipaggiati con tale chip. BM1391 […]

Nel corso del World Digital Mining Summit in Georgia, il CEO e cofondatore di Bitmain Technologies Ltd., Jihan Wu, ha annunciato l'ASIC di prossima generazione BM1391 per il mining delle criptovalute che usano l'algoritmo SHA256 (Bitcoin, Bitcoin Cash, ecc.).

Bitmain presenterà presto una nuova generazione di sistemi per il mining equipaggiati con tale chip. BM1391 è realizzato con processo produttivo a 7 nanometri FinFET di TSMC, grazie al quale integra oltre 1 miliardo di transistor e offre un'elevata efficienza.

bitmain bm1391

Secondo Jihan Wu, l'ASIC ha dimostrato nei test interni la capacità di raggiungere un rapporto tra consumo energetico e capacità di mining di 42J/T, un valore davvero interessante.

La produzione di massa del nuovo chip di Bitman a 7 nanometri inizierà a breve, per questo nelle prossime settimane sarà annunciata nuova gamma di prodotti Antminer basati su tale soluzione.

Il CEO di Bitmain ha anche parlato dell'intenzione dell'azienda di sviluppare e presentare chip per l'high-performance computing (HPC).

bitmain ceo

Mr. Wu ha anche sottolineato il modo in cui la tecnologia blockchain ha continuato a svilupparsi fino ai giorni nostri, seppur tra mille difficoltà. La direzione futura dello sviluppo sarà incentrata sulle applicazioni della blockchain e di conseguenza servirà una sempre maggiore capacità di elaborazione dei dati, con l'accelerazione hardware e le tecnologie per il calcolo parallelo che saranno il propulsore della diffusione di questa tecnologia.