Accessori PC e Gaming

Con la nuova USB Type-C 2.1 alimenterete anche i notebook gaming

Lo standard USB Type-C si sta diffondendo sempre di più, sia per la ricarica che per il trasferimento di dati, tanto che recentemente anche l’Unione Europea ha iniziato a spingere sulla standardizzazione della porta per i dispositivi portatili, dagli smartphone alle fotocamere. Tuttavia, la revisione attuale consente di erogare al massimo 100W tramite la porta USB Type-C, che sicuramente non basta per i notebook, soprattutto da gaming, dalle performance più spinte.

A quanto pare, presto questo problema sarà risolto grazie all’introduzione del nuovo standard USB Type-C 2.1 che, stando alle specifiche, sarà in grado di fornire sino a ben 240W, come riportato dai colleghi di TweakTown. Tuttavia, allo scopo di erogare così tanta potenza, sarà necessario utilizzare un nuovo cavo USB-C EPR (Extended Power Range), il quale può resistere al trasferimento di 48V a 5A.

Foto di ready made da Pexels
USB Type-C

Così come in precedenza, i nuovi cavi e dispositivi USB Type-C 2.1 saranno retrocompatibili, e viceversa, con le porte 2.0. Dal punto di vista estetico, infatti, non cambierà nulla, ma ci saranno standard da rispettare internamente. Si tratta decisamente di una buona notizia per tutti, in quanto sarà sempre più semplice utilizzare alimentatori praticamente universali, quindi in grado di caricare qualsiasi dispositivo portatile.

A lungo termine, una strategia di questo genere permetterà di ridurre sensibilmente la quantità di rifiuti elettronici prodotti, che, secondo un recente rapporto della Commissione Europea, ammonta a ben 11.000 tonnellate ogni anno solamente considerando i caricabatterie. Inoltre, bisogna tenere presente che l’adozione di uno standard del genere potrebbe semplificare notevolmente la vita agli utilizzatori. La porta USB Type-C è estremamente versatile e permette, oltre alla ricarica dei dispositivi, anche la trasmissione di dati ad alta velocità, compresi flussi video ad alta definizione.