Case e PC Completi

Conclusioni: Consigli per l’acquisto

Pagina :


Conclusioni: Consigli per l’acquisto

Facendo questa recensione, ci siamo accorti che i produttori
sono molto attenti alle esigenze dei consumatori. Solo un case provato (Acryclear
II di Aerocool) non aveva le porte frontali. Questo è un significativo
miglioramento rispetto il passato.

Per la maggior parte,le aziende hanno riposto molta più
attenzione nella qualità costruttiva dei case. Come abbiamo puntualizzato
nell’introduzione, l’obiettivo principale era quella di trasportare il valore
e le caratteristiche dei case high end su questi di livello più basso.
Questo obbiettivo ha prodotto risultati molto diversi tra loro. Per esempio,
Chenbro e Kingwin, sono stati capaci di costruire dei prodotti molto rassomiglianti
ai case high – end ma dal costo effettivo competitivo. Dall’altra parte, alcuni
non sono assolutamente riusciti nell’intento. Ci aspettiamo molti altri miglioramenti
in questo campo.

Abbiamo trovato alcune innovazioni nel design: Aerocool ha
creato un case totalmente in materiale acrilico di due colori; Antec ha usato
una verniciatura nera molto attraente; Aspire ha adottato uno stile retrò;
Antech ha eseguito un ottimo disegno del pannello frontale; Chieftec ha reso
disponibile delle cornicette intercambiabili di diverso colore per il frontale;
Raidmax ha illuminato lo sportello anteriore; Yeong-Yang, infine, ha introdotto
un nuovo sistema di ventilazione. Sarà molto interessante vedere nei
prossimi mesi quante di queste innovazioni saranno utilizzate per la futura
produzione di case. Mentre queste innovazioni non sono particolarmente clamorose,
sono segno del fatto che ogni azienda desidera accaparrarsi una sua parte di
un mercato già molto saturo.

E’ difficile, per questa rassegna, scegliere il vincitore del
nostro "Editor’s choice award".
Comunque abbiamo notato che due case sono ad un livello più alto rispetto
gli altri.

La nostra prima scelta è il Chenbro X-Spider. La fusione del design e
della funzionalità, ad un ottimo prezzo, ci fa scegliere questo case
per il costo. Mentre ha alcune imprecisioni, grazie al buon prezzo e a look
aggressivo, l’X-Spider ha molti particolari interessanti che gli fanno guadagnare
l’ "Editor’s Chioce Award". Con la ventola da 92mm montata nella parte
anteriore e la 120mm nella parte posteriore, l’X-Spider è capace di muovere
un grosso quantitativo d’aria , provvedendo ad un ottimo raffreddamento. Inoltre
la qualità costruttiva è ottima. Mentre Chenbro potrà migliorare
ancora il suo prodotto, c’è la mancanza di alcune cose che gli utenti
possono fare a meno, considerando poi il prezzo molto abbordabile.

Chenbro ha fatto un ottimo lavoro, offrendo molte innovazioni che soddisferanno
gli acquirenti, i quali avranno sicuramente i soldi per aggiornare i loro sistemi.

La nostra seconda scelta ricade sul Kingwin con la serie KT-424. Siamo stati
molto colpiti dalla qualità e dal valore che Kingwin ha riposto nel KT-424.
Ovviamente, ha fatto un grosso lavoro per riuscire ad offrire a tutti un case
in alluminio. Il KT-424 non è perfetto, ma la sua verniciatura, il design
interno, e, soprattutto, il prezzo (meno di molti case in alluminio di alto
livello). Il prezzo è il punto di forza; molti case simili sono venduti
ad un prezzo che si aggira sui 200$ US mentre il KT-424 si aggira sui 100$ US.
Ci sono solo due punti negativi principali che Kingwin dovrà sistemare
in questa serie: il primo è la fragilità dello sportellino per
le porte frontali e il secondo è l’assenza di qualsiasi pellicola protettiva
per le parti sensibili del case come la finestra trasparente laterale. Una volta
detto questo, il KT-424 risulta essere un solido case in alluminio che offre
un prezzo e caratteristiche molto interessanti.

Pagina :

Indice