CPU

Core i9 e Core i7 Rocket Lake, ecco tutte le specifiche

Novità importanti in casa Intel. Grazie ai nostri colleghi di wccftech sono state diffuse le prime specifiche tecniche complete dei processori della linea Core i7 e Core i9 della nuova famiglia Rocket Lake. Sappiamo bene che proprio questa architettura segnerà un punto di svolta in casa Intel, che dopo tanti anni vede un significativo cambiamento all’interno delle sue CPU che porterà ad un considerevole aumento dell’IPC e l’adozione del PCIe Gen4, raggiungendo così l’avversaria AMD che supporta questa tecnologia già da un po’ di tempo.

Per quanto riguarda la lineup aggiornata dei processori, il nuovo Intel core i9-11900K sarà la CPU top di gamma e sarà in grado di raggiungere una frequenza di ben 5.3 GHz in single core e di 4.8 GHz su tutti i core. Un dato impressionante se pensiamo al fatto che questi processori sono prodotti con il processo a 14nm. Visto il notevole incremento di IPC combinato alle frequenze elevate, probabilmente la casa di Santa Clara sarà in grado di mettere nuovamente in difficoltà la rivale AMD, che per il momento risulta migliore anche nel gaming.

Credit: Wccftech

Intel ha preparato un totale di 10 SKU che comprendono tutta la famiglia di Core i7 e Core i9, con un TDP tra i vari modelli che spazia dai 35W della nuova famiglia di processori T, di cui vi avevamo già parlato, ai 125W dei prodotti di spicco in versione K. La nuova linea di processori composta dai Core i7 vede invece le sue versioni K capaci di raggiungere un clock in single core di 5.0 GHz e di 4.6 GHz su tutti i core, con un incremento di IPC stimato del 18% rispetto alla precedente generazione.

Considerando il fatto che queste CPU adotteranno ancora il processo produttivo a 14nm, difficilmente verranno a crearsi problemi di disponibilità visti invece con i 7nm di TSMC che ad oggi risulta ancora in difficoltà nel soddisfare una domanda di semiconduttori sempre crescente. Intel ha quindi una seria possibilità di recuperare terreno, visto che a quanto pare questi processori daranno del filo da torcere alle CPU AMD basate su Zen 3.