Tom's Hardware Italia
Software

Fedora 18 è disponibile, pronti a mungere la mucca sferica

Fedora Project ha reso disponibile per il download la versione 18 dell'omonima distribuzione. Le novità sono numerose, tra cui spiccano la nuova versione di GNOME e di KDE Plasma Workspace.

Fedora 18 è finalmente disponibile. Dopo una serie di sfortunati ritardi "Spherical Cow" si può scaricare e installare, con tutte le novità interessanti apportate da questa nuova versione. Per alcuni si tratterà semplicemente di aggiornare la beta disponibile dallo scorso novembre, mentre tutti gli altri possono ora procedere all'installazione.

"Spherical Cow è, ovviamente, la migliore release di Fedora fino a oggi", si legge sull'annuncio ufficiale. Una pagina che raccoglie anche le molte novità di Fedora 18, quali GNOME 3.6, Cinnammon, Mate, KDE Plasma Workspace e altro – per quanto riguarda l'utente finale.

Ma la "mucca sferica" introduce novità anche per gli sviluppatori, e naturalmente per gli amministratori. Fedora, com'è noto, è la versione per il grande pubblico di Red Hat Enterprise Linux, la distribuzione Linux dedicata agli ambienti altamente professionali.

Nel frattempo raggiunge la versione beta anche Fedora 18 ARM, la versione di questo sistema operativo progettata per funzionare sull'architettura hardware più diffusa su smartphone e tablet. In questo caso abbiamo una distribuzione ancora acerba, che tuttavia insegue esperimenti simili come Ubuntu e Linaro, e segna l'evolversi delle "distro" su piattaforme diverse da quelle dei tradizionali PC.

Per il 2013 quindi gli appassionati di Linux avranno la consueta vasta scelta per quanto riguarda la distribuzione da installare sul proprio computer, e potranno cominciare anche a familiarizzare con piattaforme diverse. Un fenomeno che è cominciato già nel 2012 tuttavia, per esempio grazie al famosissimo Raspberry Pi – per il quale tra l'altro è stata sviluppata una versione ottimizzata di Fedora.