Schede Grafiche

GeForce GTX 1650 SUPER – Recensione

Dopo l’annuncio di fine ottobre, nei giorni scorsi ha debuttato la GeForce GTX 1650 SUPER, nuova scheda video di Nvidia che s’inserisce nella fascia bassa del mercato. Rispetto alla GTX 1650, la nuova arrivata offre più CUDA core e unità texture, ma soprattutto passa dalla memoria GDDR5 alla GDDR6. Il bus rimane invariato a 128 bit.

L’aumento dei CUDA core si deve al passaggio dal TU117 al TU116. Il cambio di GPU porta con sé un’altra conseguenza, ovvero un encoder NVENC migliore rispetto alla GTX 1650. L’encoder Turing è fino al 15% più efficiente del Volta e offre alcuni miglioramenti per combattere gli artefatti.

L’encoder è quel componente che consente alle schede video di eseguire la codifica video, sgravando il processore centrale da questo compito e svolgendolo più rapidamente. Un aspetto particolarmente utile a chi fa streaming, per esempio.

Entrando nei dettagli tecnici, la GTX 1650 SUPER mette a disposizione 1280 CUDA core (anziché 896 come la GTX 1650), 80 unità texture (la GTX 1650 ne ha 56) e 32 ROPs. Le frequenze della nuova GTX 1650 SUPER sono pari a 1530 / 1725 MHz. La GTX 1650 invece opera a 1485 / 1665 MHz. Il TGP della scheda è di 100 watt, quindi le proposte dei partner hanno un connettore aggiuntivo.

Altra novità riguarda la memoria, non più 4 GB GDDR5 a 8 Gbps ma 4 GB GDDR6 a 12 Gbps per un bandwidth che sale quindi dai 128 GB/s della GTX 1650 ai 192 GB/s della SUPER.

Per questa prova abbiamo usato una MSI GeForce GTX 1650 SUPER Gaming X, una scheda totalmente personalizzata dall’azienda taiwanese. La scheda ha un dissipatore Twin Frozr 7 con due ventole TorX 3.0, una con pale a dispersione con una curva affilata che accelera il flusso d’aria, mentre l’altra ha un design tradizionale che fornisce un flusso costante.

GTX 1660 Ti GTX 1660 SUPER GTX 1660 GTX 1650 SUPER GTX 1650
GPU 12nm TU116-300 12nm TU116-300 12nm TU116 12nm TU116 12nm TU117-300
CUDA Core 1536 1408 1408 1280 896
TMU 96 88 88 80 56
ROPs 48 48 48 32 32
Base Clock 1500 MHz 1530 MHz 1530 MHz 1530 MHz 1485 MHz
Boost Clock 1770 MHz 1785 MHz 1785 MHz 1725 MHz 1665 MHz
Clock memoria 12 Gbps 14 Gbps 8 Gbps 12 Gbps 8 Gbps
Memoria 6GB GDDR6 6GB GDDR6 6GB GDDR5 4GB GDDR6 4GB GDDR5
Bus memoria 192-bit 192-bit 192-bit 128-bit 128-bit
Bandwidth 288 GB/s 336 GB/s 192 GB/s 192 GB/s 128 GB/s
TDP 120W 125W 120W 100W 75W
Prezzo suggerito in dollari (esentasse) 279 USD 229 USD 219 USD ? 149 USD
Data di lancio 22 febbraio 29 ottobre 14 marzo 22 novembre 23 aprile

Al di sotto c’è un radiatore in alluminio con heatpipe in rame che attraversano le alette. La base è in rame nichelato. Nel punto in cui toccano la base e raccolgono il calore, le heatpipe sono molto vicine tra loro per massimizzare la raccolta del calore.

Il dissipatore è dotato di tecnologia Zero Frozr, che arresta le ventole in situazioni di basso carico (sotto 60 °C), mantenendo il PC ancora più silenzioso. La scheda di MSI, rispetto ai clock di riferimento indicati da Nvidia, si spinge in boost fino a 1755 MHz. La scheda è accompagnata da tre DisplayPort e una HDMI. La GTX 1650 SUPER Gaming X ha dimensioni di 248 x 127 x 44 mm e pesa 742 grammi.

Configurazione di prova

Per sapere come testiamo le schede video potete leggere questo articolo. In questo articolo manca il grafico dei test con Fortnite perché dobbiamo rieseguirli su tutta l’offerta di schede video. Abbiamo comunque svolto una sessione con la GTX 1650 SUPER con il titolo di Epic Games registrando una frame rate medio di 89,9 fps (70,8 fps per quanto riguarda il 99esimo percentile) a risoluzione Full HD e dettaglio Epico, quindi chi ricerca una GPU per giocare a quel titolo trova nella nuova nata di Nvidia un valido alleato.

Processore Intel Core i9-9900K (acquistabile qui)
Scheda madre Asus ROG Z390 Maximus XI Hero (WiFi) (acquistabile qui)
RAM 2×8 GB DDR4 Corsair Dominator Platinum RGB 3600 MHz (acquistabile qui)
Alimentatore Sharkoon Silentstorm IceWind Black 750W
SSD Crucial BX300 480 GB (acquistabile qui)
Dissipatore Noctua NH-U12A (acquistabile qui)
Banchetto Dimastech Mini V1.0
Driver Nvidia GeForce 441.21 WHQL
AMD Radeon Adrenalin 19.11.3

Prestazioni GeForce GTX 1650 SUPER

GeForce GTX 1650 SUPER GTA V
GeForce GTX 1650 SUPER Far Cry New Dawn
GeForce GTX 1650 SUPER BFV
GeForce GTX 1650 SUPER Assetto Corsa
GeForce GTX 1650 SUPER AC Odyssey
GeForce GTX 1650 SUPER The Witcher 3
GeForce GTX 1650 SUPER The Division 2
GeForce GTX 1650 SUPER Shadow of the Tomb Raider
GeForce GTX 1650 SUPER Metro Exodus
GeForce GTX 1650 SUPER Hitman 2

La nuova GeForce GTX 1650 SUPER di Nvidia ha prestazioni che ricordano molto quelle della GTX 1060 6GB della scorsa generazione. La differenza è spesso minima, a volte inesistente, si parla di circa 1,5 fps di media. Ballano invece 10 fps di media tra la GTX 1650 SUPER e la GTX 1660. Il salto tra la GTX 1650 e la GTX 1650 SUPER è invece di ben 18 fps.

Consumi, temperature e rumorosità

GeForce GTX 1650 SUPER temperatura
GeForce GTX 1650 SUPER rumorosità

La GTX 1650 SUPER non è una scheda particolarmente esigente, ciononostante richiede il collegamento di un PCIe a 6 pin. Il dissipatore di MSI fa un buon lavoro, ma non avevamo dubbi, visto il tipo di raffreddamento e di scheda video.

GeForce GTX 1650 SUPER consumi

Si può notare come a conti fatti Nvidia sia riuscita a limare quasi 40 watt sotto carico dalla GTX 1060 6GB, mantenendone grossomodo le prestazioni.

Per quanto concerne la RX 590, il modello in nostro possesso è la Red Devil di PowerColor. Abbiamo notato che consuma molto di più di altre RX 590, come la Sapphire Nitro+: stiamo parlando di ben 40 watt in più sotto carico. Per cui il distacco tra le GTX 16 e la RX 590 è in genere meno ampio di quel che sembra dal nostro grafico.

Conclusioni

La GTX 1650 SUPER arriva sul mercato a un prezzo di listino di 180 euro circa. Dobbiamo, come al solito, attendere le prossime settimane per vedere i reali prezzo di mercato, ma quelle che seguono sono le nostre valutazioni prendendo per buono il prezzo di listino comunicato e gli attuali prezzi delle altre schede.

La situazione dei prezzi è la seguente: la GTX 1650 sta a circa 160 euro, mentre la GTX 1660 parte da un prezzo di circa 230 euro, ma la maggior parte dei modelli è venduta a circa 250 euro. Tra la GTX 1650 e la GTX 1650 SUPER, stando i prezzi attuali, consigliamo sicuramente la seconda, che si posiziona anche meglio di una GTX 1660. Se vi servono invece maggiori prestazioni, optate per la GTX 1660 SUPER.

Se la GTX 1660 SUPER è la scheda che consigliamo tra GTX 1660, GTX 1660 SUPER e GTX 1660 Ti per giocare in Full HD a massimi dettagli, la GTX 1650 SUPER invece si colloca in un panorama più complesso, dove rientrano due schede di AMD – RX 580/590 – che rendono la scelta più difficile.

Prestazionalmente parlando, la RX 590 è leggermente più veloce ma costa di più. La RX 580 8GB è più al livello della GTX 1650 SUPER, anche per quanto riguarda il prezzo. Inoltre ha 8 GB di memoria che potrebbero fare comodo nei giochi che ne richiedono di più – soprattutto nel prossimo futuro.

Di conseguenza riteniamo, come per altre schede della serie GTX 16, che sia necessario limare il prezzo (non molto a dire la verità). Vedremo se l’aumentare della disponibilità la renderà più appetibile. La scheda è comunque valida e nella serie GTX 16 di Nvidia riteniamo sensato optare per questa soluzione o come scritto, se volete maggiori prestazioni e avete maggiore disponibilità economica, sulla GTX 1660 SUPER, tralasciando gli altri modelli.

Da non dimenticare che questa soluzione è dotata di un encoder Turing, anziché il Volta della GTX 1650. Un aspetto che potrebbe essere di grande aiuto agli utenti che fanno streaming e che usano software come Open Broadcaster Software (OBS), Wirecast, Bandicam, HandBrake o Adobe Premiere.