Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

GeForce GTX 780 Ti, ecco le prime soluzioni personalizzate

I partner di Nvidia hanno risposto al debutto della GTX 780 Ti. Molti hanno presentato soluzioni standard, ma alcuni hanno subito annunciato prodotti personalizzati. Scopriamoli.

L'arrivo della nuova GeForce GTX 780 Ti di Nvidia, di cui potete leggere la recensione, è stato seguito dagli annunci dei vari produttori. Tante le schede video presentate, e ne abbiamo alcune personalizzate dai partner di Nvidia. La prima che citiamo è la Gigabyte GTX 780 Ti Overclock Edition (GV-N78TOC-3GD) con dissipatore WindForce 3X da 450 W.

Il sistema di raffreddamento è caratterizzato da due heatpipe da 8 mm e quattro da 6 mm, ovviamente tutte in rame, in grado di gestire un TDP di 450 W e connesse a un radiatore in alluminio. Sopra di questo abbiamo tre ventole PWM, per una capacità di raffreddamento migliorata del 14 percento, almeno secondo l'azienda taiwanese. La cosa paradossale è che Gigabyte non ha comunicato le frequenze, che al momento rimangono ignote.

Inno3D ha presentato ben due soluzioni personalizzate, la GTX 780 Ti HerculeZ 2000 Overclocked e la GTX 780 Ti HerculeZ X3 Ultra. La prima ha un sistema di raffreddamento che secondo l'azienda abbassa la temperatura di lavoro di 10 °C rispetto al dissipatore standard. Le frequenze sono pari a 902 / 941 MHz per la GPU, mentre la memoria è invariata a circa 7 GHz. La HerculeZ X3 Ultra, invece, porta la frequenza della GPU a 1006 / 1046 MHz, mentre la memoria è a 7200 MHz. Il sistema di raffreddamento con tre ventole dovrebbe ridurre la temperatura di picco di 20 °C.

EVGA ha risposto subito "presente!" alla nuova proposta di Nvidia annunciando ben cinque proposte personalizzate. La GeForce GTX 780 Ti Superclocked ha semplicemente la GPU leggermente overcloccata a 980 / 1046 MHz, mentre la GTX 780 Ti con dissipatore ACX ha frequenze standard, ma appunto un dissipatore diverso.

C'è anche la EVGA GeForce GTX 780 Ti Superclocked con dissipatore ACX, con il nuovo sistema di raffreddamento e la GPU a 1006 / 1072 MHz. La lista prosegue con la GTX 780 Ti Dual Classified ACX, della quale non conosciamo le frequenze, e con la GTX 780 Ti Dual Classified con waterblock Hydro Copper, anch'essa con frequenze ancora da stabilire.

Palit si è invece limitata ad affermare che la GTX 780 Ti in versione JetStream arriverà presto. A completare il lotto delle novità recenti, anche se non si tratta di una GTX 780 Ti, ecco la Gigabyte GTX 780 GHz Edition (GV-N780GHZ-3GD) con una GPU dotata di 2688 CUDA core a 1019 / 1071 MHz (otto fasi di alimentazione).

Non mancano due connettori ausiliari a 8 pin e il dissipatore con tre ventole WindForce 3X 450W. Questa scheda l'abbiamo testata, seppur parzialmente, nella recensione della GTX 780 Ti, precisamente in questa pagina. Asus, MSI e Zotac – solo per fare tre nomi – non hanno ancora presentato schede video personalizzate, ma non tarderanno ad arrivare, ne siamo certi. Tra quelle annunciate nutriamo grande curiosità per la GTX 780 Ti Dual Classified ACX.