Schede Grafiche

Gigabyte: con la Titan Black c’è un dissipatore in bundle

Chi è in cerca di una GeForce GTX Titan Black, una scheda video che offre un'elevata potenza per il calcolo generico, grazie a maggiori prestazioni con calcoli in virgola mobile a doppia precisione (1/3 di quelle a singola precisione), più che a un pubblico di videogiocatori, potrebbe essere interessato alla nuova proposta di Gigabyte.

La GTX Titan Black in versione tradizionale

L'azienda taiwanese ha infatti creato un bundle (chiamato GV-NTITANBLKGHZ-6GD-B e in prenotazione a 910 euro) in cui, oltre alla scheda, offre anche il proprio sistema di raffreddamento WindForce 3X 600W. Starà poi all'utente finale decidere se installarlo o meno, nel caso si necessitasse di ulteriore "potenza di fuoco" per dissipare il calore.

Il WindForce 3X 600W è una versione migliorata del WindForce 3X 450W, anche se esteticamente parlando le due soluzioni appaiono simili, con tre ventole e tutto il resto. La differenza tra le due soluzioni è che la versione 600W ha un piccolo heatsink aggiuntivo tra le due sezioni più grandi.

Il dissipatore WindForce 3X 600W di Gigabyte

L'inserimento nel bundle, piuttosto che l'integrazione diretta sulla scheda, è figlia delle linee guida di Nvidia, che impedisce ai produttori di commercializzare schede video modificate. Così l'unico modo per aggirare le restrizioni è agire come ha fatto Gigabyte. La scheda video nel bundle, a ogni modo, è leggermente overcloccata con una GPU a 1006 / 1111 MHz rispetto alle frequenze standard di 889 / 980 MHz. I 6 GB di memoria GDDR5 rimangono invece a 7000 MHz, come la scheda di riferimento.

Per il resto ricordiamo che sul PCB troviamo una GPU GK110 al massimo della potenza con 2880 CUDA core, 240 unità texture e 48 ROPs. Il bus a 384 bit. La scheda è alimentata, oltre che dallo slot PCI Express, anche da due connettori, uno 6 pin e uno a 8 pin. Nella parte posteriore ritroviamo due uscite DVI, una HDMI e una DisplayPort.