Software

Google Newsstand per Android è l’edicola che mancava

Google ha appena pubblicato Google Play Edicola (Newsstand), una nuova applicazione per Android dedicata a chi usa smartphone e tablet per leggere le notizie. Simile ad altre di cui abbiamo parlato di recente (10 applicazioni Android per leggere le news dei tuoi siti web preferiti), Edicola va a rimpiazzare Google Currents, e porta con sé la possibilità di leggere anche contenuti a pagamento.

L'idea è sempre la stessa: l'applicazione riunisce in un unico posto più fonti di notizie, vale a dire i siti web che leggiamo più assiduamente. I contenuti sono presentati in modo armonico, con un'interfaccia che vuole mimare le classiche riviste cartacee.

Come abbiamo affermato nella guida citata, la visualizzazione "da rivisita" è ottima per chi segue pochi siti alla volta, un paio di dozzine al massimo, mentre chi è iscritto a molte decine o persino centinaia di feed preferirà probabilmente una visualizzazione più compatta.

La novità più rilevante apportata da Newsstand sta tuttavia nella possibilità di leggere anche i contenuti a pagamento di New York Times, Financial Times, Los Angeles Times e altri: al momento in cui scriviamo i periodici sono solo quelli di Stati Uniti, Canada, UK e Australia, ma il loro numero andrà crescendo con il tempo e presto ci saranno anche i principali giornali e riviste in italiano.

Edicola ha inoltre una propria "intelligenza", in quanto può analizzare le nostre abitudini di lettura per poi tentare di mostrarci prima di tutto quelle che sono le notizie più rilevanti per noi. Offre poi la possibilità di segnare specifici articoli per leggerli in un secondo momento, anche in assenza di un collegamento a Internet. Chi già usa Google Currents non dovrà far altro che passare alla nuova applicazione, e le iscrizioni esistenti saranno trasferite automaticamente

Newsstand è probabilmente quello che mancava in questo specifico tipo di applicazioni, proprio perché quelle esistenti non sono in grado d'integrarsi con i sistemi di pagamento proposti da diversi giornali online. Con la nuova Google Play Edicola invece potremmo stipulare nuovi abbonamenti e sfruttare quelli esistenti; abbiamo quindi uno strumento in più per accedere a informazione di qualità dovunque ci troviamo, senza riempirci la casa di carta che poi finiremmo per buttare.

Infine, il confronto con il concorrente Apple vede Google in netto vantaggio con la nuova applicazione. Su iPhone e iPad esiste da tempo un'edicola virtuale, certo, ma è più che altro un contenitore per singole applicazioni. Il concetto proposto agli utenti Android è certamente più interessante per il lettore, anche se forse gli editori non sono contentissimi di vedersi gomito a gomito tra concorrenti.