Schede Grafiche

GPU dedicate: i videogiocatori scelgono Nvidia, AMD in calo

Nvidia è leader nel mercato delle schede video dedicate (Add-In Board) secondo i dati di Jon Peddie Research (JPR). La casa di Santa Clara nell’ultimo trimestre del 2011 ha raccolto una quota di mercato del 63,4%, a fronte del 36,3% di AMD. 

Un dato che non è influenzato da nessuna nuova uscita di rilievo, anche tenendo conto della Radeon HD 7970 presentata sul finire di dicembre ma in commercio solo da gennaio (sul fronte Nvidia dobbiamo citare la GTX 560 Ti 448 Core, ma era disponibile solo in alcuni paesi).

Complessivamente nei tre mesi analizzati, sono state vendute 16,1 milioni di schede video, rispetto ai 17,2 milioni del terzo trimestre. Nonostante il calo, Nvidia è stata in grado di aumentare la propria quota del 3,7%, mentre AMD è scesa del 3,6%. Su base annua il dato è più preoccupante per AMD, che deteneva il 39% contro il 60,5% di Nvidia.

Jon Peddie Research tende a sottolineare che questi cali però “non rappresentano grandi movimenti sul mercato”. “Il settore delle schede video dedicate è sospinto dalle soluzioni di fascia alta per videogiocatori, che raggiungono meno di 3 milioni di unità vendute ma costano di più – in media 300 dollari”.

La gran parte delle vendite si ha nei segmenti Performance e Mainstream. Il calcolo basato su GPU incrementa invece le vendite per quanto riguarda la fascia alta. Il mercato workstation è più ristretto quanto a unità vendute rispetto al segmento delle schede per appassionati ma è caratterizzato da un prezzo medio di vendita più elevato”.

Nel 2011 Jon Peddie Research stima che il mercato delle schede video dedicate abbia raggiunto i 14,9 miliardi di dollari, in calo dello 0,4% rispetto al 2010. Riuscirà nel 2012 a far segnare un andamento positivo con il debutto delle schede video a 28 nanometri oppure le CPU con grafica sempre migliori sono destinate a guadagnare più quote di mercato rendendo il settore sempre più marginale?