Schede Grafiche

Il Deep Learning Anti-Aliasing di NVIDIA è pronto a rendere i giochi ancora più belli

NVIDIA ha promosso i vantaggi della sua tecnologia Deep Learning Super Sampling (DLSS) da quando la serie RTX 20 è stata lanciata nel 2018. DLSS utilizza i Tensor Core disponibili nelle schede video RTX per eseguire algoritmi di intelligenza artificiale che migliorano il frame rate nei giochi supportati senza perdita di qualità delle immagini. Recentemente, NVIDIA ha annunciato la prossima iterazione della tecnologia, chiamata DLAA (Deep Learning Anti-Aliasing), che come vi abbiamo raccontato farà il suo debutto in The Elder Scrolls Online.

Nei primi giorni di DLSS 1.0, quando le GPU GeForce RTX serie 20 hanno fatto il loro debutto, NVIDIA aveva parlato di una tecnologia chiamata “DLSS 2x“, che avrebbe dovuto utilizzare lo stesso algoritmo DLSS, ma puntando alla qualità pura dell’immagine senza upscaling. Tuttavia, DLSS 2x non ha mai visto la luce, ma abbiamo ottenuto DLSS 2.0, che ha portato sensibili miglioramenti a qualità e prestazioni. Ora, tre anni dopo, abbiamo finalmente il tanto atteso DLSS 2x, basato su DLSS 2.x, ma con un nuovo nome.

Nvidia DLSS copertina

La tecnologia DLAA opera a risoluzione nativa utilizzando gli algoritmi di miglioramento basati su intelligenza artificiale per aggiungere ulteriore definizione ai bordi, mentre la ricostruzione temporale recupera i dettagli persi. Secondo il direttore creativo di The Elder Scrolls Online, Rich Lambert, “non otterrete un aumento delle prestazioni, ma si avrà un anti-aliasing assolutamente incredibile. […] Avrete bisogno delle schede della serie RTX 2000 o RTX 3000 per trarne vantaggio.”

Ciò ha perfettamente senso, poiché DLAA deve svolgere tutto il lavoro di rendering nativo, oltre a un passaggio extra per rimuovere l’anti-aliasing e applicare i miglioramenti dell’immagine. Sarà più vantaggioso sui giochi che funzionano già a frame rate elevati o su quelli che tendono a essere più limitati dalla CPU.

Credit : NVIDIA
NVIDIA Deep Learning Anti-Aliasing

Il DLAA apparirà per la prima volta in The Elder Scrolls Online ed è previsto che venga aggiunto con il prossimo DLC Deadlands. Quest’ultimo dovrebbe debuttare nel corso del prossimo autunno, ma, se siete curiosi, potete già provarlo sul server beta in questo momento.

Sarà interessante testare DLAA in altri giochi e confrontarlo con altre soluzioni di anti-aliasing. Sebbene ci siano molti titoli impegnativi in ​​cui il rendering a risoluzione nativa si dimostra già piuttosto pesante anche per le schede grafiche più veloci, specialmente con gli effetti di ray tracing abilitati, ci sono molti altri prodotti leggeri che funzionano ad alti fps che potrebbero beneficiare di una migliore tecnica di anti-aliasing.