Storage

Il primo SSD al mondo da 2 terabyte in formato 2,5 pollici

Foremay, un'azienda statunitense impegnata nello sviluppo di SSD, è la prima al mondo a presentare un drive a stato solido da 2,5 pollici con interfaccia SATA. Non ci sono molti dettagli al momento (non conosciamo il tipo di controller usato, ad esempio, o le prestazioni), ma sappiamo che questa soluzione sarà disponibile sia nella versione TC166 dedicata agli utenti consumer che la SC199 per clienti industriali. Entrambi modelli hanno uno spessore di 9,5 millimetri, adatto a server, workstation, computer desktop e notebook tradizionali.

"Facendo affidamento sulle nostre tecnologie in attesa di brevetto, siamo orgogliosi di presentare il primo SSD da 2 TB al mondo nello standard 2,5 pollici e dotato di interfaccia SATA", ha dichiarato il cofondatore e Chief Technical Officer di Foremay. "Speriamo che l'elevata affidabilità dei nostri SSD da 2 TB possa aiutare a offrire maggiore libertà nella progettazione e spazio di archiviazione sia per le applicazioni mission-critical che quelle enterprise".

Oltre alle classifiche tecnologie per la gestione della memoria Flash integrata e un avanzato algoritmo di correzione degli errori, l'SSD da 2 TB di Foremay offre caratteristiche aggiuntive come la cancellazione rapida dei dati, la codifica hardware e non solo. L'SSD da 2 TB è disponibile fin da subito, anche in capacità da 1 TB, a prezzi che purtroppo non sono stati comunicati. 

Difficile stabilire quanto potrebbero costare le due soluzioni, perché la stragrande maggioranza dei prodotti con una tale capacità è basata su interfaccia PCI Express. Esiste un OCZ Octane da 1 TB venduto a un prezzo di almeno 2000 euro, segno che la proposta di Foremay difficilmente sarà a buon mercato: 4000 euro potrebbe essere la cifra richiesta, ancora più salata per il modello enterprise.

Fa comunque piacere assistere all'evoluzione di questa categoria di prodotti, un tempo molto meno capienti di un hard disk e oggi in ascesa anche sotto questo punto di vista. Sul rapporto prezzo/gigabyte non c'è ancora confronto, ma di passi avanti in pochi anni ne sono stati fatti parecchi, tanto che oggi quasi tutti possono permettersi un SSD, da affiancare il più delle volte a un hard disk da usare esclusivamente come pura soluzione di archiviazione dati.