Schede Grafiche

Integer scaling presto supportato anche dalle GPU AMD. Manca poco

A settembre scrivevamo che mancava solo AMD a supportare l’integer scaling, e sembra che l’azienda abbia ascoltato le nostre preghiere (e quelle di molti appassionati). Una recente patch dei driver Linux sembra infatti confermare i lavori degli ingegneri software di AMD per inserire il supporto all’integer scaling nei driver grafici Adrenalin.

Non è da escludere che la funzionalità arrivi già a dicembre: AMD è infatti attesa – come ogni anno ormai – a un grande aggiornamento dei driver nell’ultimo mese dell’anno. Ma cos’è l’integer scaling? È una tecnica di interpolazione che dovrebbe migliorare la qualità dell’immagine,specialmente di testo, linee e pixel art quando ad esempio si vuole vedere un contenuto 1080p su un display 4K nativo.

Tra le ragioni per usare risoluzioni inferiori a quelle native troviamo l’uso di vecchi giochi (retrogaming) su monitor moderni e il miglioramento del frame rate – non tutti hanno una scheda video capace di gestire i titoli in 4K ad alta velocità.

Fino a qualche mese fa tutte le aziende del settore grafico supportavano l’interpolazione bilineare o bicubica per scalare un segnale inferiore alla risoluzione nativa del display. La qualità d’immagine però ne risenteva, specie nei casi citati, con i pixel che si facevano uniformi e l’immagine di conseguenza pastosa, sfocata (blur).

Integer scaling moltiplica ogni pixel per un numero intero. Nel caso del passaggio da Full HD a Ultra HD, ogni pixel del segnale diventa quattro pixel visualizzati con l’esatto valore del colore, preservando l’integrità del segnale originale e la nitidezza.

Come detto, Nvidia ha già implementato il supporto nei driver per le schede grafiche Turing ad agosto e la sua immagine (sopra) mostra chiaramente i vantaggi dell’integer scaling. Per i giochi pixel art come FLT, Terraria o titoli precedenti, avere i pixel chiaramente visibili migliora notevolmente l’esperienza rendendo le immagini più nitide.

Intel, pur avendo annunciato l’intenzione di supportare l’integer scaling per prima, l’ha implementato nei suoi driver solo a settembre: la tecnologia è supportata solo dai processori Intel Ice Lake mobile a 10 nanometri con grafica integrata Gen11.