Schede Grafiche

Intel Iris Xe Max (DG1) sarà una delusione?

La prima GPU discreta di Intel in più di 20 anni sta arrivando nelle mani degli OEM per l’integrazione in nuovi sistemi. Intel Iris Xe Max, conosciuta anche come DG1, ha però già fatto capolino tra i risultati di un famoso benchmark e non ha fatto una bellissima figura. Dobbiamo prepararci ad essere delusi?

Iris Xe Max segnerà il ritorno del produttore di chip di Santa Clara nel mondo delle GPU discrete. Come riportato da @TUM_APISAK, la scheda avrebbe già provato a cimentarsi nel benchmark Geekbench 5, tuttavia i risultati potrebbero deludere chi riponeva fiducia nel glorioso ritorno di Intel: la scheda avrebbe prestazioni simili a quelle di una AMD Radeon RX 550.

Intel Iris Xe Max

La GPU in questione dovrebbe disporre di 96 EU (Execution Units) che in totale contengono 768 shader. La prima piattaforma di test della scheda presso Intel utilizzava 3GB di memoria video GDDR6, tuttavia recentemente Iris Xe Max è stata vista a bordo di un laptop Asus in arrivo, il VivoBook Flip 14, con 4GB di memoria LPDDR4X.

In entrambi i casi la GPU era stata notata con un clock massimo di 1,5GHz, anche se le specifiche complete del range di frequenza non sono ancora state svelate ufficialmente.

La grafica di Intel non ha mai voluto competere ad alti livelli con i nomi più blasonati del settore. Non c’è quindi da stupirsi che Iris Xe Max riesca a malapena a battere del 6,5% una Nvidia GeForce MX330 mentre performa il 16,4% peggio di una MX350. La Radeon RX 550X, che ormai ha due anni di vita, batte la presunta offerta Intel del 6%.

La vera forza di questa GPU dedicata al mondo mobile non sarebbe però da cercare nella forza bruta quando presa da sola. Intel punta ad accoppiare i suoi recenti chip Tiger Lake con le soluzioni Iris Xe Max in configurazioni multi GPU sfruttando la grafica integrata dei processori di undicesima generazione. Nonostante questo concetto non sia ancora stato confermato, l’accoppiata di iGPU e GPU dedicata potrebbe contare su un totale di 192 EU e quindi 1536 shader.

L’Acer Swift 3X, che avrà a bordo una CPU Intel Tiger Lake e una GPU discreta Iris Xe Max, dovrebbe arrivare sul mercato a dicembre. Molto presto potremo quindi confermare o smentire queste speculazioni.

Acer Swift 1 con display da 14″ FullHD IPS e ben 16 ore di autonomia è disponibile su Amazon a soli 449,00 euro.