Tom's Hardware Italia
Storage

Intel pronta a investire miliardi di dollari su SSD e memoria non volatile

Intel ha annunciato l'intenzione d'investire fino a 5,5 miliardi di dollari per potenziare la sua capacità produttiva in fatto di memoria non volatile.

"Il 2015 è stato sicuramente un anno memory-able per Intel!". Con questa frase e un gioco di parole sulla cui bontà forse è meglio non disquisire, il vicepresidente senior e general manager del Non-Volatile Memory Solutions Group di Intel, Rob Crooke, ha voluto rappresentare quanto la memoria a stato solido stia diventando importante per l'azienda.

3d nand die ssd m2

"Quest'anno le soluzioni SSD di Intel hanno visto aumentare il fatturato in doppia cifra, anno su anno, ogni trimestre". Nel 2015 l'azienda, insieme a Micron, ha annunciato la produzione della 3D NAND e della rivoluzionaria memoria 3D XPoint, con i primi prodotti chiamati Optane attesi il prossimo anno.

Sulla scia dei dati finanziari e delle prospettive di mercato, Intel ha annunciato che investirà ingenti somme di denaro per conservare la propria posizione di mercato e, ovviamente, fare anche di meglio.

"Useremo l'impianto Intel di Dalian, Cina, per facilitare l'ampliamento della capacità produttiva di memoria non volatile. L'espansione è parte del nostro piano globale strategico di avere più impianti produttivi e ci permette di servire meglio i nostri clienti. Ci aspettiamo che la produzione di memoria 3D NAND a Dalian prenda il via nella seconda metà del 2016".

intel 3d xpoint

Intel afferma di avere piani a lungo termine per questo impianto e potrebbe investire fino a 5,5 miliardi di dollari nei prossimi anni per ammodernare la fabbrica per la produzione di memoria non volatile. L'impianto è operativo dal 2010 e in questi anni si è occupato di produrre processori a 65 nanometri. 

Intel SSD 730 da 240 GB Intel SSD 730 da 240 GB