Periferiche di Rete

Dettagli interni

Pagina 2: Dettagli interni

Dettagli interni


Figura 3: LaCie Ethernet Disk RAID – Alloggiamento dei drive (Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

I vassoi contenenti i drive SATA scivolano facilmente nell’alloggiamento mostrato nella Figura 3. Una leva dotata di meccanismo di sicurezza fissa i drive all’interno degli scomparti.


Figura 4: LaCie Ethernet Disk RAID – Vista laterale (Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

É possibile accedere all’interno dell’EDR (Figura 4) rimuovendo le quattro viti presenti sul lato posteriore del case. Una volta aperto però, noterete che ulteriori smontaggi sono resi difficoltosi dai numerosi fissaggi che tengono insieme l’unità.

La gabbia di alloggiamento dei drive e quella che circonda l’alimentatore da 200 watt, sono fissate al case; siamo solo riusciti a capire che nel cuore di questo EDR batte un processore Intel XScale PR80219M400 da 400 MHz e 256MB di memoria DDR, il tutto supportato dal sistema operativo Linux 2.6.

Il consumo dell’unità è stato misurato in 65W, in linea con gli altri NAS a quattro dischi visti sin’ora. Da notare l’assenza di funzionalità per il risparmio energetico.