Computer Portatili

MacBook da 12 pollici, primo contatto e impressioni

Il nuovo MacBook è bello, ma è altrettanto comodo da usare? I colleghi statunitensi che erano presenti all'evento Apple di San Francisco e che hanno potuto usare per qualche minuto il nuovo ultrasottile ne lodano la trasportabilità, lo schermo e il nuovo touchpad Force Touch, che da una prima prova sembra avere le carte in regola per diventare il punto di riferimento del mercato.

Apple MacBook

Non convince per ora la tastiera con il nuovo meccanismo a farfalla, che ha i tasti con una corsa molto breve, al primo impatto non ideali per chi deve digitare testi per tutto il giorno. In compenso lo schermo Retina ha un angolo di visualizzazione molto ampio ed è il componente che ha raccolto più lodi insieme al touchpad.

Bellezza a parte, quello che ha colpito di più di questo prodotto è la presenza di un solo connettore valevole per ricaricare la batteria, collegare monitor e qualsiasi periferica USB. Senza dubbio una scelta di compromesso per avere un prodotto che pesa 900 grammi e ha uno spessore di 13,1 millimetri. Vale la pena? Ciascuno si faccia i conti in funzione delle sue necessità e delle sue abitudini d'uso, e se il MacBook vi ha proprio stregato leggete l'articolo di approfondimento con l'hands on.

Per la valutazione delle prestazioni e dell'autonomia ci aggiorniamo quando avremo la prova completa, intanto se vi serve aiuto nella scelta del MacBook consultate la nostra Guida all'acquisto aggiornata

Se volete approfondire pregi e difetti del nuovo MacBook e capire se è il notebook adatto a voi leggete il nostro articolo MacBook: pregi e difetti, chi dovrebbe comprarlo e perché.