Computer Portatili

Microsoft potenzia la CPU di Surface Pro 2

Microsoft potenzia Surface Pro 2 sostituendo la CPU Core i5 4200U a 1.6 GHz con un Core i5 4300U a 1.9 GHz. La notizia emerge dal forum ufficiale di supporto Microsoft, dove un proprietario di un Surface Pro 2 da 256 GB scrive di avere mandato in riparazione il tablet dopo un aggiornamento firmware andato male, e quando gli è stato restituito ha scoperto dal Pannello di Controllo che il processore era stato aggiornato. La velocità di clock leggermente più alta non porta a un salto notevole di prestazioni, ma beneficia della Trusted Execution Technology di Intel per migliorare la sicurezza software.

Surface Pro 2

Come fa notare The Verge probabilmente Microsoft ha iniziato ad adottare i nuovi processori a dicembre 2013, senza darne comunicazione. Non è da escludere che il cambio di CPU sia dovuto a un esaurimento prematuro delle scorte di magazzino, e al prezzo conveniente che è riuscita a spuntare l'azienda per i chip a 1.9 GHz. Nel caso non si tratterebbe di un aggiornamento intenzionalmente volto a migliorare le prestazioni, e per questo non sarebbe stato pubblicizzato.

Comunque sia adesso si sa che i nuovi Surface hanno un processore un po' più potente di quello originario, anche se sono passati solo due mesi dall'annuncio, e che nel caso di riparazioni che richiedano la sostituzione della CPU o della scheda madre ci si ritroverà con un tablet migliorato.