Periferiche di Rete

Modem router DSL con linea fissa o Modem router 4G con SIM card, cosa scegliere?

Internet è ormai diventato parte della nostra vita e, al giorno d’oggi, quasi tutti possiedono nella propria casa un modem per connettersi alla rete. Da alcuni mesi, però, grazie alle politiche sul modem libero, non siete più costretti ad utilizzare il modem fornito dall’operatore, ma potete scegliere la soluzione che più si accorda alle vostre esigenze.

Tuttavia, se da un lato esistono le soluzioni classiche, che si collegano alla linea ADSL o FTTC presente in casa, dall’altro ci sono anche modem pensati per chi si trova in luoghi che non vengono raggiunti da queste infrastrutture: si tratta di modem router 4G, che integrano uno slot per SIM card e che si connettono alla rete come se fossero dei cellulari, offrendo però prestazioni e possibilità di configurazione decisamente superiori a quelle che troviamo nella funzionalità hotspot di uno smartphone.

A questo punto è lecito porsi una domanda: modem router DSL con linea fissa o modem router 4G con SIM card, cosa scegliere? La risposta è tutt’altro che banale. Bisogna valutare con attenzione non solo le possibilità offerte dal luogo in cui abitiamo, ma anche le funzionalità di cui abbiamo bisogno, nonché le nostre necessità, lavorative e/o personali.

Modem router DSL con linea fissa, l’ideale per la casa e lo smart working

Il modem router DSL non è altro che il classico modem che tutti abbiamo in casa. Basta collegarlo a una presa telefonica con connettore RJ11, configurare la connessione e il gioco è fatto. Gran parte dei modem router DSL moderni offre una procedura di configurazione rapida e veloce, con istruzioni dettagliate e pensata per poter essere affrontata anche dai meno esperti.

Questa soluzione è ideale per tutti coloro che hanno una connessione ADSL o VDSL, le due tipologie di rete domestica più diffuse nel nostro Paese. Spesso gli apparati forniti dagli operatori sono di buona qualità, ma se cercate un modem router DSL valido, in grado di ottenere il massimo dalla vostra linea internet casalinga, vi consigliamo il TP-Link Archer VR1210v: si tratta di un modem router DSL che offre moltissime funzionalità e possibilità di personalizzazione, pienamente compatibile con le reti ADSL e VDSL, e che riesce a sfruttare al massimo le connessioni FTTC grazie al profilo 35b per velocità fino a 300Mbps. 

La connettività offerta dal TP-Link Archer VR1210v consiste in 4 porte Gigabit LAN, una porta RJ45 Gigabit WAN, una porta VDSL2, una porta DSL e una porta USB 3.0 per la condivisione dei dispositivi. Troviamo poi 2 porte FXS a cui collegare i propri telefoni, così da poter gestire facilmente le chiamate su linea fissa e account di telefonia VoIP dai propri telefoni fissi.

La rete Wi-Fi supporta lo standard Wi-Fi 802.11ac Wave 2 (Wi-Fi 5) ed è di tipo dual band, in grado di raggiungere gli 867 Mbps sulla rete 5 GHz e i 300 Mbps su quella 2,4 GHz. Non manca la tecnologia Beamforming, che individua automaticamente i dispositivi wireless e genera connessioni mirate per una maggior efficienza.

Modem router 4G con SIM card, perfetto per essere sempre online

Il modem router 4G è un prodotto particolare, che si connette alla rete grazie a una SIM card identica a quella che abbiamo nei nostri smartphone. Come detto in apertura, questi prodotti offrono prestazioni, funzionalità e possibilità di personalizzazione superiori a quelle di qualsiasi hotspot creato da uno smartphone. Spesso i modem router 4G sono compatti e dotati di batteria, in modo da poter essere usati in mobilità per connettere più dispositivi, ma non tutti possiedono queste caratteristiche.

Ci sono alcuni modem router 4G pensati per essere utilizzati esattamente come un modem router DSL, come il TP-Link Archer MR600Si tratta di un prodotto che va oltre il classico modem router 4G portatile e che offre alcune caratteristiche presenti nei modem router casalinghi e di cui abbiamo parlato in precedenza, come ad esempio le 4 porte Gigabit Ethernet (di cui una WAN) e il pulsante per la connessione WPS. La differenza principale rispetto alle soluzioni più classiche è che sul TP-Link Archer MR600 abbiamo, anziché la porta RJ11, un lettore di micro SIM card. 

Una soluzione come il TP-Link Archer MR600 è l’ideale per chi ha bisogno di essere sempre online: collegato in cascata al vostro modem casalingo può essere usato come un normale router, ma in caso di problemi alla linea fissa (ADSL, VDSL o FTTH che sia) si attiverà in automatico il 4G, che vi consentirà di continuare a navigare senza difficoltà.

Il TP-Link Archer MR600 è dotato di due antenne esterne LTE e di connettività 4G+ Cat6 con tecnologia Carrier Aggregation che consente di raggiungere velocità fino a 300 Mbps; inoltre lo standard AC1200 Dual Band permette ai dispositivi connessi di raggiungere la massima velocità, così da poter giocare, scaricare file e guardare contenuti in streaming senza difficoltà.

Il TP-Link Archer MR600 supporta anche TP-Link OneMesh, tecnologia che permette di abbinarlo con range extender compatibili come il TP-Link RE300 e di ottenere un’ampia copertura Wi-Fi senza disconnessioni. 

La configurazione iniziale è estremamente semplice: basta inserire la SIM card, connettersi al TP-Link MR600, selezionare un pin e il profilo operatore. A questo punto non serve davvero nient’altro e si è già pronti per navigare. Tutte le opzioni possono comunque essere gestite tramite l’applicazione TP-Link Tether, disponibile per Android e iOS, che consente ad esempio di monitorare i dispositivi connessi e la velocità della rete, gestire le reti Wi-Fi esistenti e attivare o disattivare la rete ospiti.

TP-Link Tether app
TP-Link Tether app
TP-Link Tether app

Prestazioni – come performano i due modem?

Parlando di prestazioni, i due prodotti ci hanno soddisfatti. Purtroppo non abbiamo una linea EVDSL o una copertura 4G+ per poter sfruttare al massimo il TP-Link Archer VR1210v e il TP-Link Archer MR600, ma abbiamo comunque voluto fare una prova per valutare la bontà delle due soluzioni.

Partiamo dal TP-Link Archer VR1210v, modem DSL che abbiamo collegato a una FTTC 100/10 MB. I risultati sono soddisfacenti sia tramite cavo LAN (a sinistra) che in Wi-Fi (a destra), la velocità è ottima e in linea con quella offerta da altri prodotti top di gamma.

TP-Link Archer VR1210v - prestazioni LAN FTTC 100MB
TP-Link Archer VR1210v - prestazioni Wi-Fi FTTC 100MB

Non delude le aspettative nemmeno il TP-Link Archer MR600: le velocità ottenute dal modem in 4G sono superiori a quelle registrate con lo smartphone (sinistra) sia in Wi-Fi (centro) sia tramite cavo di rete (destra). Inoltre ci ha permesso di continuare a lavorare connettendosi automaticamente alla rete 4G quando abbiamo volutamente scollegato la FTTC, esattamente come promesso da TP-Link.

Prestazioni 4G smartphone
TP-Link Archer MR600 - prestazioni Wi-Fi 4G
TP-Link Archer MR600 - prestazioni LAN 4G

Quali vantaggi offrono queste due soluzioni?

Che scegliate un modem router DSL o un modem router 4G per la vostra casa o attività commerciale, sicuramente optando per i prodotti TP-Link non rimarrete delusi. Come già anticipato, offrono tutte le caratteristiche necessarie per avere una connessione internet stabile, veloce e che vi permetta di portare a termine tutte le vostre operazioni.

Le due soluzioni prese d’esempio in questo articolo offrono una connessione Wi-Fi AC 1200 Dual Band, che garantisce ottime prestazioni e velocità fino a 300 Mbps sulla banda 2,4 GHz e fino a 867 Mbps sulla banda 5 GHz. Entrambi i prodotti consentono ottime possibilità di personalizzazione e permettono di connettere un gran numero di dispositivi contemporaneamente come smartphone, laptop e smart TV; inoltre, sono in grado di gestire senza difficoltà i vari elementi di una smart home come luci, tapparelle e assistenti vocali.

I modem router di TP-Link non vi deluderanno nemmeno se siete invece alla ricerca di un nuovo prodotto per il vostro ufficio o attività commerciale. Sia il TP-Link Archer VR1210v che il TP-Link Archer MR600 sono predisposti per la creazione di una rete ospiti, che vi permette di offrire una connessione internet ai vostri dipendenti o clienti senza essere costretti a farli accedere alla vostra rete Wi-Fi principale, e sono inoltre in grado di gestire senza problemi i nuovi registratori di cassa telematici, che diverranno obbligatori nei prossimi mesi, viste le normative vigenti in merito allo scontrino elettronico.

Qual è la scelta giusta per me?

Rispetto al TP-Link Archer MR600, il TP-Link Archer VR1210v offre anche una porta USB e due connettori RJ11 a cui collegare i vostri telefoni, quindi se a casa o in ufficio utilizzate il telefono fisso e avete bisogno di mettere in rete dispositivi come Hard Disk esterni o stampanti in modo che siano accessibili a tutti, questo Modem DSL è la scelta giusta per voi.

Dal canto suo il TP-Link Archer MR600 supporta la tecnologia OneMesh e, grazie al lettore di SIM card, vi permette di essere sempre online, anche quando la vostra linea fissa ha problemi e non funziona. Se siete in uno spazio ampio che necessita di una diffusa copertura Wi-Fi senza disconnessioni (vi basterà, come detto, abbinare il modem a dei range extender TP-Link RE300) e avete bisogno di una rete di backup per essere sempre online, il TP-Link Archer MR600 è indubbiamente la soluzione più adatta a voi.