Schede Grafiche

Nvidia, nuovo SDK per abilitare il Ray Tracing su tutte le GPU con supporto DXR

Nvidia ha rilasciato un nuovo toolkit di sviluppo chiamato Nvidia RTX Global Illumination SDK v1.0 (RTXGI), il quale mira a fornire tutti gli strumenti necessari per abilitare il Ray Tracing nei giochi compatibili con DirectX Ray Tracing (DXR) e quindi poterlo sfruttare con le ultime GPU.

La scalabilità consentirà di scegliere comodamente la qualità, e il conseguente impatto nelle performance, dell’effetto Ray Tracing, mantenendo l’ottimizzazione delle risorse e fornendo un’illuminazione dinamica pura, non precalcolata come viene attualmente utilizzata. Qualsiasi GPU con supporto al DXR potrà eseguire queste nuove funzionalità ovvero le attuali GeForce RTX 20 Series, GTX 1660 Series e GTX 10 series.

“Il vantaggio fondamentale è che si tratta di un SDK scalabile che permetterà di produrre l’illuminazione globale anche ad hardware di fascia più bassa senza supporto per il Ray Tracing. Inoltre l’hardware col supporto al Ray Tracing continuerà a migliorare, alzando conseguentemente sempre di più la qualità massima possibile”.

“Funziona diversamente dal flusso di lavoro tradizionale a cui gli sviluppatori di videogiochi sono attualmente abituati, il nuovo tool SDK permette di tracciare i raggi dalle sorgenti luminose in modo da ottenere un’illuminazione più accurata, aggiornamenti in tempo reale più fluidi e una corretta visualizzazione”.

Secondo Nvidia, si potrà avere un’illuminazione migliore rispetto agli standard attuali anche su schede grafiche che non sono in possesso di hardware dedicato al Ray Tracing. Quindi, con hardware più adeguato con supporto nativo al Ray Tracing, si potranno ottenere effetti migliori e prestazioni più elevate.

Questa scalabilità consentirà di utilizzare la tecnologia in tutte le gamme e di non doversi preoccupare di quale grafica verrà utilizzata dall’utente finale. Sarà compatibile con qualsiasi grafica che supporti DirectX Ray Tracing, quindi non solo Nvidia, ma anche le future Navi 2X e Intel Xe, il che rende questo SDK ancora più interessante.

Il gruppo Khronos ha annunciato l’implementazione del Ray Tracing anche sulle proprie API Vulkan RT, possiamo dunque aspettarci qualche informazione in più dagli sviluppatori che ne trarranno il massimo vantaggio nel corso dell’anno.

Per maggiori informazioni sull’SDK vi rimandiamo sul sito ufficiale di Nvidia.

Alla ricerca di una GPU capace di gestire il Ray Tracing a prezzo contenuto? Ecco la EVGA GeForce RTX 2060 KO ULTRA GAMING da 6GB su Amazon