Schede Grafiche

NVIDIA al lavoro sulla sua versione di una tecnologia AMD

Secondo una dichiarazione rilasciata da NVIDIA a Gamer’s Nexus, la società presto attiverà una funzionalità simile alla tecnologia SAM (Smart Access Memory) di AMD, aumentando l’efficienza del trasferimento dei dati tra la GPU e la CPU. Infatti, sembra che la compagnia abbia già tale opzione in funzione sulle sue schede grafiche Ampere in laboratorio.

Inoltre, NVIDIA ha affermato che la sua tecnologia funzionerà allo stesso modo sia con i processori Intel che AMD e sarà possibile utilizzare il bus PCIe 3.0, mentre AMD ha già affermato che la sua soluzione richiede un processore della serie AMD Ryzen 5000, una scheda madre con chipset serie 500 e una GPU Radeon RX 6000 per essere abilitata.

NVIDIA ha suggerito anche che la funzionalità di AMD, di cui al momento non sono state diffuse informazioni più specifiche, consiste nel regolare la funzione “resizeable bar” di PCI Express, operazione che può essere effettuata su quasi tutte le schede madri moderne (a patto che il produttore supporti l’opzione). AMD ha affermato semplicemente che la CPU e la GPU sono generalmente limitate a una “apertura” di 256 MB per il trasferimento dei dati. Ciò limita gli sviluppatori di giochi e richiede frequenti trasferimenti tra la CPU e la memoria principale se il set di dati supera quella dimensione, causando inefficienze e limitando le prestazioni. Smart Access Memory rimuove tale limitazione, aumentando così le prestazioni grazie a un trasferimento dati più efficiente tra CPU e GPU.

Tuttavia, la funzione sembra simile alla “resizeable bar” PCIe, una caratteristica standard delle specifiche PCIe. Se la GPU lo supporta, la regolazione di questa impostazione nel BIOS della scheda madre consente essenzialmente di mappare l’intero frame buffer, migliorando così le prestazioni.

NVIDIA afferma che il suo hardware supporta già la funzione, anche se dovrà essere abilitata. Qualsiasi CPU conforme a PCIe, sia essa Intel o AMD, dovrebbe anche essere in grado di utilizzare la tecnologia con le schede grafiche dell’azienda.

AMD Smart Access Memory

Ciò apparentemente lascia qualche dubbio sui requisiti di AMD, che prevedono una GPU AMD, CPU e scheda madre serie 500, soprattutto considerando che NVIDIA prevede di abilitare la sua funzionalità concorrente (ma simile) su tutte le piattaforme – schede madri Intel, AMD e PCIe 3.0 incluse .

La compagnia californiana afferma che i suoi primi test mostrano miglioramenti delle prestazioni simili a SAM di AMD e che abiliterà la funzionalità attraverso futuri aggiornamenti del firmware. Tuttavia, la società non ha annunciato una tempistica per gli update.

Cercate una buona scheda madre da accoppiare ai nuovi processori Ryzen? ASUS ROG Strix X570-F con 14 fasi di alimentazione potrebbe essere una buona scelta. La trovate su Amazon ad un prezzo interessante.