Schede Grafiche

Nvidia cambia di nuovo lancio e specifiche della RTX 3080 Ti

In seguito all’aggiornamento della sua nuova roadmap, discusso con i nostri colleghi di Videocardz.com, Nvidia potrebbe pianificare il lancio della chiacchieratissima RTX 3080 Ti entro il mese di aprile, in linea con le ultime dichiarazioni rilasciate dalla stessa casa produttrice che aveva intenzione di presentare nuove schede al GTC 2021.

Ciò dimostra che molto probabilmente ci sarà un ulteriore slittamento della data di lancio, previsto nel mese di febbraio, aumentando quindi le incertezze su una delle schede più interessanti del 2021. Altre indiscrezioni decisamente interessanti parlano di una scheda che avrà a bordo 12GB di VRAM GDDR6X anziché 20GB, che era il quantitativo inizialmente ipotizzato.

I vecchi rumor parlavano di una scheda dotata di 20 GB di memoria su un bus a 320-bit, ma adesso le nuove specifiche vedrebbero una scheda con 12GB di VRAM con un bus a 384-bit che sulla carta sarà in grado di offrire circa il 20% in più di memory bandwidth. Inoltre, come dichiarato da @kopite7kimi su Twitter, la scheda sarà dotata di ben 10240 CUDA core, soli 296 in meno dell’ammiraglia RTX 3090.

La domanda che però tutti gli utenti si porranno sarà sicuramente se “soli” 12GB di memoria saranno sufficienti per una GPU di quella fascia. Se i rumor in questione saranno pienamente fondati, Nvidia sarà in grado di fornire ai suoi utenti un incremento prestazionale non indifferente, data la maggiore larghezza di banda ed il maggior numero di CUDA core. Inoltre un quantitativo inferiore di VRAM manterrebbe intatte le gerarchie delle schede della lineup, con una RTX 3090 che manterrebbe il primato a livello di specifiche. Per i content creator la capacità di memoria maggiore offerta dalla scheda top di gamma Nvidia rimarrà il suo maggiore punto di forza, andando ad eliminare quindi eventuali rischi di concorrenza interna e delineando le effettive gerarchie dei prodotti della lineup della casa.

Hai bisogno di una scheda madre per la tua configurazione AMD? Eccola qui