Schede madre

Perché le CPU Coffee Lake non funzionano su motherboard Z270

Nei giorni scorsi abbiamo fatto "il punto" sulle nuove CPU Intel Core di ottava generazione (Intel Coffee Lake, Kaby Lake e AMD Ryzen, la situazione), ricordando come una delle informazioni più importanti da conoscere sia l'assenza di compatibilità delle nuove CPU con le precedenti motherboard Z270 e Z170.

Il socket è lo stesso, il ben noto LGA 1151 (sebbene questa versione guadagni un V2 per differenziarsi), ma le nuove CPU non funzioneranno se non sulle nuove schede madre Z370. Intel ha motivato il passaggio alla nuova generazione di chipset dicendo di aver rivisto la sezione di alimentazione per supportare al meglio i processori con 6 core, di aver migliorato l'erogazione energetica per l'overclock e di aver agito sui collegamenti verso la memoria per supportare le DDR4-2666 (solo su Core i5/i7).

socket

A molti appassionati queste motivazioni sono apparse un po' vaghe, quasi una scusa per una scelta di mercato, legata alla volontà di vendere insieme alle nuove CPU, anche nuovi chipset. In realtà sembra esserci davvero una motivazione tecnica.

z370 coffee lake

Stando a un data sheet (e un tweet di David Schor, ingegnere che opera nel campo dei semiconduttori e delle architetture) pubblicato nelle scorse ore dalla stessa Intel, l'azienda è davvero intervenuta sul "layout del socket", andando ad aumentare il numero di pin responsabili per l'erogazione dell'energia ai core della CPU.

I cosiddetti "VCC pin" passano dai 128 delle CPU Kaby Lake e Skylake ai 146 delle nuove proposte Coffee Lake, mentre i pin VSS salgono da 377 a 391. Inoltre Intel ha attinto ad alcuni pin in precedenza riservati (RSVD), lasciandone solo 25 anziché 46.

Insomma, le schede madre di precedente generazione potrebbero non essere adatte ad alimentare e far funzionare correttamente le nuove CPU Coffee Lake, per cui l'arrivo di un nuovo chipset – per quanto non faccia contento nessuno – sembra essere stato inevitabile e non frutto di una mera decisione di business.

Kabylake LGA1151 Pinout 1
Coffeelake LGA1151 Pinout 1
A sinistra il "pinout" per le CPU Kaby Lake, a destra quello per le CPU Coffee Lake – clicca per ingrandire

Non è da escludere che qualche smanettone tenti, in qualche modo, di far funzionare le nuove CPU sulle precedenti motherboard, ma resterà probabilmente un esercizio di stile.

Ovviamente in Rete si è già aperto il "retro-dibattito": c'è una corrente che ritiene che Intel abbia volutamente modificato il socket – anche se non necessario – per giustificare tecnicamente la necessità di acquistare una nuova scheda madre.

Sulla stessa scia chi parla di "obsolescenza programmata", sostenendo che il progetto di Coffee Lake viene da lontano e per questo Intel avrebbe potuto (se solo avesse voluto) gestire meglio il passaggio Skylake – Kaby Lake – Coffe Lake, periodo nel quale abbiamo visto arrivare sul mercato tre serie di chipset differenti senza assistere a un radicale cambiamento dell'architettura.

Voi come la pensate? C'è del marcio a Santa Clara o credete alla buona fede di Intel?


Tom's Consiglia

Per avere un ottimo PC non è necessario avere l'ultimo modello di tutto. Per questo una scheda madre Z270 e un buon processore Core Kaby Lake sono più che sufficienti per passare anni tranquilli a giocare e lavorare.