Software

Project Latte porterà le app Android su Windows 10

Microsoft ha sperimentato spesso la possibilità di portare le applicazioni Android su Windows 10 ma la funzione non è ancora mai arrivata nelle mani degli utenti finali. Ora, nuovi indizi indicano un possibile arrivo delle applicazioni Android sul Microsoft Store nel prossimo futuro.

Acer Chromebook 514

L’azienda di Redmond aveva già provato un approccio simile in passato con Project Astoria, iniziativa che purtroppo non ha mai visto la luce del sole. Sembra che ora Microsoft voglia permettere agli sviluppatori di portare sul proprio sistema operativo per PC le applicazioni originariamente pensate per gli smartphone ed i tablet Android. Il porting non necessiterà di cambiamenti al codice, se non minimali, e l’applicazione pacchettizzata come MSIX potrà poi essere resa disponibile sullo store di app Microsoft.

Secondo alcune fonti vicine all’argomento, come pubblicato da Windows Central, l’iniziativa prende il nome di Project Latte e potrebbe essere annunciata pubblicamente già nel corso del prossimo anno. Sembra che Microsoft voglia basare la funzione su Windows Subsystem for Linux (WSL), tuttavia l’azienda sarà obbligata a offrire un proprio sottosistema Android per permettere l’esecuzione delle app. Questo metodo ricorda molto quanto fatto da Google sui dispositivi Chrome OS.

È logico pensare che Project Latte non potrà contare sui Google Play Services. L’azienda di Mountain View permette infatti l’installazione delle proprie app e dei propri servizi solo su dispositivi Android certificati e sui prodotti Chrome OS. Le applicazioni Android che fanno affidamento a tali app ed API, quindi, dovranno essere modificate prima di poter funzionare sul sistema di Microsoft.

Al giorno d’oggi è già possibile eseguire alcune applicazioni Android in Windows 10. Tuttavia la funzione si avvale dello streaming delle app da uno smartphone compatibile e la lista di compatibilità comprende solo una manciata di dispositivi Samsung Galaxy. Project Latte permetterebbe, invece, l’installazione diretta sul sistema operativo Microsoft, indipendentemente dallo smartphone utilizzato.

Il Tuo telefono

Supponendo che Microsoft non annulli i suoi piani con Project Latte, portare le applicazioni Android sulla piattaforma renderà Windows 10 un sistema operativo quasi universale per quanto riguarda il supporto delle applicazioni. Al momento Windows 10 supporta già applicazioni PWA, UWP, Win32 e Linux (WSL), l’aggiunta del parco app Android renderebbe il sistema di Microsoft davvero completo.

A quanto pare Microsoft spera di annunciare Project Latte l’anno prossimo e potrebbe integrarlo come parte della release autunnale 2021 di Windows 10.

Avete bisogno di una licenza di Windows 10 Pro per il vostro nuovissimo PC da gaming? Su Amazon è disponibile a soli 9,90 euro, non perdetevela.