Storage

Qnap, ecco il suo primo NAS equipaggiato con una CPU cinese

Qnap ha presentato il suo nuovo NAS TVS-675, dispositivo con a sei vani equipaggiato con una una CPU x86 cinese a otto core progettata da Zhaoxin, joint venture tra Via Technologies e Shanghai Municipal Government. Il NAS è uno dei primi (se non il primo) dispositivo commerciale disponibile negli Stati Uniti e in Europa dotato del processore KaiXian KX-U6580, sviluppato principalmente per il mercato cinese.

Credit: Qnap
NAS TVS-675 NAS

Zhaoxin è stata fondata nel 2013 allo scopo di realizzare processori x86 in Cina per il mercato locale e ridurre la dipendenza dai processori progettati da AMD e Intel, pur mantenendo la compatibilità con la vasta libreria di software x86. Le generazioni iniziali dei prodotti Zhaoxin non hanno avuto successo a causa delle prestazioni assolutamente basse e l’ultima serie KaiXian KX-6000 non è nemmeno un campione di performance nelle attività di uso generale. Ma sembra che Qnap abbia trovato il KaiXian KX-U6580 a otto core da 2,50GHz (con GPU integrata Zhaoxin C-960) adatto al suo NAS entry-level.

Di solito, i NAS entry-level di Qnap utilizzano SoC basati su ARM o SoC Celeron di Intel. I NAS gestiscono file, eseguono applicazioni leggere o codificano video, quindi questi SoC economici sono abbastanza adatti per i loro carichi di lavoro. Il KaiXian KX-6000 di Zhaoxin può certamente eseguire app leggere, ma le sue prestazioni di codifica dei formati multimediali sono molto basse per gli standard odierni, forse perché mancano alcuni codec hardware, mentre la sua architettura per uso generale non è esattamente adatta a tali compiti. Tenendo presente che il NAS TVS-675 di Qnap è rivolto principalmente alle PMI che difficilmente ne avranno bisogno per la codifica, questa caratteristica di KaiXian KX-6000 probabilmente non influirà sugli utenti di questo NAS. Inoltre, Qnap afferma che il SoC supporta la transcodifica H.264/H.265 con il suo sistema operativo.

Credit: Qnap

Qnap TVS-675 promette di fornire alle PMI alta capacità, alte prestazioni, espandibilità e connettività di rete piuttosto veloce. Il NAS dispone di sei alloggiamenti hot-swap da 3,5” per HDD SATA ad alta capacità, due slot SO-DIMM per moduli di memoria DDR4 (il sistema viene fornito con 8GB, ma è possibile installare fino a 64GB), due slot M.2-2280 per SSD che supportano un’interfaccia PCIe 3.0 x1 o SATA e due slot PCIe 3.0 x4 per SSD o schede di rete. L’unità dispone anche di due porte da 2,5GbE, due connettori USB 3.2 Gen 1 Type-A, due porte USB 3.2 Gen 2 Type-A e un’uscita HDMI 2.0. Qnap ha dotato il TVS-675 di tre ventole per raffreddare il SoC, sei HDD, due SSD e schede di espansione. L’azienda afferma che le ventole producono 23dB di rumore.

Il Qnap TVS-675 può essere equipaggiato con il sistema operativo QTS o ZFS QuTS. QTS supporta tutte le funzionalità previste da un NAS entry-level, tra cui la condivisione di file multipiattaforma Qsync (per macchine Apple, Windows, IBM AIX e Linux), la tecnologia di memorizzazione nella cache Qtier che sposta automaticamente file/dati utilizzati più di frequente su SSD, snapshot, modalità RAID, JBOD virtuale, server FTP, accesso HTTP e così via. Il NAS supporta anche app di terze parti certificate QNAP. Purtroppo, al momento Qnap non ha ancora rivelato il prezzo della sua unità.

Il NAS QNAP TR-231P3-4G, dotato di un doppio slot per l’inserimento degli hard disk, è attualmente disponibile su Amazon a prezzo scontato.