Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Radeon 9800 Pro 256 MB

Pagina 1: Radeon 9800 Pro 256 MB
In contemporanea con il lancio da parte di NVIDIA della GeForce FX 5900 Ultra, ATI presenta la variante a 256 Mb DDRII della sua Radeon 9800 Pro. Questa prova vi chiarirà se il raddoppio della memoria vale100 €.

Introduzione


Fin dal lancio della nuova VPU R350 (alias ATI Radeon 9800),
all’inizio dell’anno, era chiaro che una versione a 256 Mb sarebbe arrivata
sul mercato a breve. Come sempre, più sono importanti i numeri su comunicati
stampa e depliant pubblicitari, più il prodotto suscita impressione ed
è atteso al varco. Del resto, è la filosofia che ha portato AMD
a utilizzare i nuovi "punteggi P" (P-ratings) per i suoi processori:
nonostante la velocità di clock sia a tutti gli effetti più bassa,
non si vuole dare l’impressione di essere meno veloci dei prodotti della concorrente
Intel.

I numeri sono importanti, perlomeno per il marketing. In pratica,
molti altri la vedono in maniera diversa. La capacità di memoria delle
schede video è salita con balzi poderosi, fino a qualche tempo fa eravamo
sui 4 Mb, poi si è passati a 8, 16, 32, 64 e, recentemente, a 128 Mb.
Nei tempi passati, l’incremento di RAM portava effettivi miglioramenti, più
alte risoluzioni per il lavoro e (soprattutto) il gioco, migliori prestazioni
di FSAA (anti aliasing a tutto schermo). Il salto da 64 Mb a 128 Mb fu criticato
perchè si riteneva che non ci fossero applicativi in grado di sfruttare
il raddoppio della memoria. Solo le schede più recenti, con i loro rapidissimi
chip e bus di memoria, possono veramente sfruttare certe quantità di
memoria, ma pur sempre per un limitato campo applicativo, come per esempio,
l’attivazione del FSAA 4x a risoluzione 1600 x 1200, in effetti impossibile
con 64 Mb.




La Radeon 9800 Pro 128 MB (in
alto) e la nuove versione a 256-MB.

Ora assistiamo, ancora una volta, a un upgrade di memoria,
che raddoppia e passa da 128 Mb a 256 Mb. Sulla carta sembra impressionante,
ma alla prova dei fatti non lo è. Per trovare situazioni che sfruttino
256 Mb di memoria, bisogna cercarle con il lumicino. La solita regola vale sempre:
in futuro, sicuramente appariranno giochi che sfruttano queste capacità
di memoria, ma il quando non ci è dato saperlo. Perfino nei test con
il lungamente atteso Doom III, con qualità dell’immagine al massimo,
la Radeon 9800 Pro 256 MB non ha mostrato vantaggi rilevanti rispetto alla variante
da 128 Mb.

Se vi aspettate che la nuova scheda sia impostata a una frequenza
più elevata, sarete delusi. La VPU lavora alla stessa velocità
di clock, mentre la memoria e di 10 Mhz più rapida. Purtroppo, questo
vantaggio è negato dalla maggiore latenza delle DDR II. Ma approfondiremo
più avanti.

Chiedendo ad ATI quali fossero i vantaggi di avere più
memoria, abbiamo ricevuto la risposta che ci aspettavamo: FSAA ad alta risoluzione.
Quello che intendono è che è possibile attivare il FSAA a risoluzioni
maggiori di 1600 x 1200. Per la precisione, con 256 Mb è possibile attivare
il FSAA a 2x e 4x fino alla risoluzione di 2048 x 1536 e il 6x fino a 1920 x
1200.

Vi spiegheremo quali sono i vantaggi effettivi dell’upgrade
di memoria, dopo aver dato un’occhiata alla scheda.