Schede Grafiche

Radeon Instinct MI60 scompare dal sito AMD, ma arriva una MI50 da 32 GB

La Radeon Instinct MI60, una delle prime schede con GPU a 7 nanometri al mondo, è scomparsa dal sito di AMD.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la MI60 non è ancora fuori produzione, anzi, AMD continua a venderla ai clienti che ne fanno specifica richiesta. AMD, tuttavia, per incrementare le vendite ha optato per una nuova strategia:

“Stiamo ancora vendendo la MI60 ai nostri clienti. Mentre alcuni clienti desiderano le performance della MI60 con 32GB di memoria HBM2, altri preferiscono il prezzo della MI50. Perciò abbiamo realizzato un nuovo prodotto, la MI50 con 32GB di memoria HBM2. Stiamo attivamente sponsorizzando questo prodotto ai nostri partner commerciali”.

La MI60 offre 256 stream processor (SP) e 16 GB di memoria HBM2 in più rispetto alla MI50. A prima vista la differenza è notevole, ma la verità è leggermente diversa. Stando ai numeri di AMD, la Radeon Instinct MI60 offre il 10,1% di performance in più con calcoli FP16, il 9,7% in più in FP32 ed il 10,4% in più in FP64 rispetto alla MI50.

Entrambe le schede offrono un bandwith di memoria sino a 1024 GB al secondo, e la quantità di memoria può essere importante con i modelli IA di grandi dimensioni. L’unico motivo per scegliere una MI60 risiede nella maggiore quantità di memoria o se si necessita fino all’ultimo bit di performance in più.

AMD non ha mai annunciato il prezzo delle due schede acceleratrici ma la differenza sembra significativa considerando che la maggior parte delle aziende sembra optare per la scheda che offre il miglior rapporto prezzo/performance (MI50). AMD, perciò, ha aggiunto 16 GB di memoria in più alla MI50 per soddisfare le esigenze dei clienti.

Al momento della stesura di questo articolo AMD non ha ancora aggiornato il proprio sito con la variante da 32 GB della MI50, sebbene la stia già promuovendo presso i suoi clienti.