Schede Grafiche

Radeon RX 480 Polaris arriva il 29 giugno a 199 dollari

AMD ha scelto il palcoscenico del Computex 2016 per annunciare la Radeon RX 480, la sua prima scheda video basata su architettura Polaris. La nuova soluzione arriverà sul mercato a partire dal 29 giugno a 199 dollari (esentasse) puntando al mercato mainstream per riguadagnare il più rapidamente le quote di mercato perdute in questi anni.

radeon rx 480 01

La GPU Polaris 10 a bordo della RX 480 integra 36 Compute Unit per un totale di 2304 stream processor, capaci di garantire una potenza di calcolo superiore a 5 TFLOPs. Il core grafico (che si vocifera operi a 1266 MHz) è affiancato da 4 o 8 GB di memoria GDDR5 a 8 Gbps, che comunicano tramite bus a 256 bit. Il bandwidth è pari a 256 GB/s. I partner di AMD potranno offrire sia schede con 4 GB che 8 GB. Il prezzo di 199 dollari dovrebbe essere legato alla versione da 4 GB, ma non ne siamo del tutto certi.

radeon rx 480 03
Clicca per ingrandire

Per quanto concerne il TDP, il processo a 14 nanometri FinFET con cui è realizzata la nuova GPU ha permesso di confezionare una scheda da 150 watt. Nel complesso, in attesa di provarla, sembra che questa nuova proposta possa offrire prestazioni tra la R9 390 e la R9 390X, con consumi poco più della metà. Non appare – ma saranno i test a parlare – come una concorrente delle GTX 1070/1080 bensì potrebbe entrare in rotta di collisione con la futura GTX 1060.

radeon rx 480 04
Clicca per ingrandire

Prestazioni le consentiranno di gestire anche la realtà virtuale offerta con Oculus Rift e Valve/HTC Vive, che richiedono almeno una R9 290. Secondo AMD la nuova nata offre prestazioni VR vicine a quella di schede video più costose come la Radeon R9 Nano.

radeon rx 480 02
Clicca per ingrandire

Come anticipato dalla stessa AMD in passato, la scheda ha interfacce DisplayPort 1.3/1.4 e supporta l'HDR. L'azienda ha inoltre dichiarato di avere altre schede pronte per la realtà virtuale in dirittura d'arrivo, con almeno un modello definito "HTC Vive Ready" e "Oculus Rift certified", appellativi che potrebbero nascondere qualcosa di più di una semplice etichettatura legata alla potenza.

Interessante come all'evento di presentazione l'azienda abbia spiegato che due RX 480 in parallelo siano in grado di offrire prestazioni maggiori di una GTX 1080 di Nvidia a un prezzo di circa 200 dollari in meno. Infine, è bene ricordare che sebbene AMD abbia deciso di puntare in primo luogo al mercato mainstream, l'azienda ha in cantiere anche proposte più potenti e costose, come dimostrato dalla recente roadmap ufficiale in cui si è parlato della GPU Vega affiancata da memoria HBM2.

Radeon R9 Nano Radeon R9 Nano