Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Schede Grafiche

Radeon RX 590 e GeForce GTX 1060 GDDR5X quasi pronte a darsi battaglia

Dell’arrivo di una nuova scheda video AMD Radeon basata su GPU Polaris 30 a 12 nm abbiamo scritto a più riprese in queste settimane, mentre per quanto riguarda Nvidia sembra proprio che la GTX 1060 con memoria GDDR5X sia cosa fatta. Le ultime indiscrezioni confermano l’approdo delle due schede sul mercato, anche se mancano ancora tutti i dettagli del caso.

La nuova Radeon RX 590 di AMD è apparsa nella pagina che traccia i risultati del benchmark di Final Fantasy XV e questo dà modo di capire qualcosa in più delle prestazioni che offrirà rispetto a GTX 1060 6GB e RX 580 8GB. Nel test, la Radeon RX 590 risulta il 7,48% più veloce se rapportata alla scheda di Nvidia in WQHD (2560 x 1440), mentre il divario sale al 9,26% a 3840 x 2160 (4K).

  Nvidia GeForce GTX 1060 6GB
AMD Radeon RX 590 Differenza prestazionale
2560 x 1440, Lite Quality 5993 6398 6.76%
2560 x 1440, Standard Quality 4468 4802 7.48%
2560 x 1440, High Quality 3595 3570 -0.7%
3840 x 2160, Lite Quality 3262 3528 8.15%
3840 x 2160, Standard Quality 2322 2537 9.26%
3840 x 2160, High Quality 1984 2122 6.96%

Per quanto concerne il confronto in casa con la RX 580 8GB, la scheda è fino al 13% più veloce a 2560 x 1440 e ben il 16,85% più rapida a 3840 x 2160. Trattandosi numeri legati a un singolo benchmark, non si possono usare per tracciare un profilo definitivo della scheda, ma è senz’altro una prima indicazione, che tra l’altro combacia con quanto si è scritto finora, ovvero che si tratterà in buona sostanza di una RX 580 8GB con frequenze maggiori.

  AMD Radeon RX 580
AMD Radeon RX 590 Differenza prestazionale
2560 x 1440, Lite Quality 5793 6398 10.44%
2560 x 1440, Standard Quality 4324 4802 11.05%
2560 x 1440, High Quality 3159 3570 13.01%
3840 x 2160, Lite Quality 3164 3528 11.5%
3840 x 2160, Standard Quality 2292 2537 10.69%
3840 x 2160, High Quality 1816 2122 16.85%

Tra le altre indiscrezioni sul prodotto, c’è la possibile data di arrivo sul mercato: 15 novembre. Da quanto si mormora, AMD avrebbe voluto presentarla già in ottobre (tanto che parlammo di presentazione imminente qualche settimana fa), ma poi il tutto slittò per ragioni non ancora note. Tra le prime schede ad arrivare sul mercato dovrebbe esserci la PowerColor Radeon RX 590 Red Devil, il cui nome è trapelato su alcuni shop esteri.

Sul fronte Nvidia, è Gigabyte ha mettere la bolla papale sull’arrivo della nuova scheda, pubblicando una pagina dedicata alla nuova GTX 1060 G1 Gaming D5X 6G, dove D5X 6G sta proprio a indicare l’uso di memoria GDDR5X, al posto della GDDR5 classica. 1280 CUDA core (GP106 o GP104, non è chiaro al momento), 6 GB di memoria, bus a 192 bit, un connettore di alimentazione a 8 pin, dissipatore WindForce 3X e illuminazione RGB sono le caratteristiche principali della scheda elencate sul sito dell’azienda.

Mancano le frequenze, tanto della GPU quando della memoria. Anzi a dire la verità ci sarebbe un valore contraddittorio, dato che è indicato un bandwidth di memoria di picco di 192 GB/s che è lo stesso della GTX 1060 6GB con memoria GDDR5 a 8 Gbps. È plausibile si tratti di un refuso o un residuo della pagina da cui Gigabyte è partita per mettere in piedi quella dedicata alla D5X.

Dato che Micron ha creato GDDR5X con velocità da 10 a 12 Gbps, il bandwidth della nuova GTX 1060 potrebbe salire a 240 GB/s con memoria a 10 Gbps e spingersi oltre nel caso Nvidia usasse chip migliori, anche se data la fascia di mercato, sarebbe strano.

Aggiornamento. Un altro produttore di schede video Nvidia, Palit, ha pubblicato sul proprio sito web una pagina dedicata a una GTX 1060 con memoria GDDR5X. La GTX 1060 GamingPro OC+ ha 6 GB di memoria a 8800 MHz. La scheda di Palit di conseguenza ha un bandwidth di 211 GB/s.