Raffreddamento

Raijintek Morpheus 8057 è un dissipatore folle per GPU Nvidia e AMD

Una delle ragioni per cui si acquista una scheda video custom (oltre ai LED RGB che, notoriamente, aumentano il framerate) è ovviamente il sistema di raffreddamento, in grado di offrire maggiori prestazioni rispetto a quanto troviamo sulle versioni “reference”, permettendo maggiori prestazioni e talvolta migliori margini di overclock.

L’alternativa di solito è il raffreddamento a liquido, solitamente un custom loop, che soddisfa le richieste di chi invece ha esigenze decisamente più elevate. Raijintek però sembra non condividere una scelta basata su due sole alternative e propone il Morpheus 8057, un nuovo heatsink dedicato alle schede video che promette di offrire prestazioni nettamente maggiori rispetto a quelle ottenibili normalmente, il tutto senza i rischi di un raffreddamento a liquido e ad un costo più contenuto rispetto a quello di un custom loop.

Il Morpheus 8057 è un enorme heatsink da ben 254mm, con un rivestimento completamente nero, che si adatta perfettamente alle schede video discrete di fascia alta e medio-alta attualmente in commercio. Il dissipatore è infatti compatibile con RTX 2060, 2060 Super, 2070, 2070 Super, 2080, 2080 Super e perfino la RTX 2080 Ti di Nvidia. Particolarità del nuovo heatsink è che, similmente a quanto avviene per i dissipatori delle CPU, la proposta di Raijintek è compatibile con le soluzioni di entrambi i produttori, e quindi anche con le proposte di AMD quali la 5600XT, la RX 5700 e 5700XT.

Il dissipatore presenta ben 12 heatpipe in rame che collegano il plate all’heatsink, composto da ben 129 alette e in grado di dissipare il calore generato da 360W di potenza. Sulla parte superiore è possibile alloggiare 2 ventole da 120mm, che grazie a un maggiore flusso d’aria permettono di disperdere il calore molto più velocemente e silenziosamente rispetto alle ventole più piccole delle versioni custom. Il peso non è di certo contenuto: il solo heatsink pesa ben 515 grammi, a cui vanno aggiunti quelli delle ventole e dei vari (11 in totale) heatsink per le memorie e per il VRM, inclusi in confezione e costruiti in rame e alluminio, che garantiscono un raffreddamento ottimale anche agli altri chip.

Chiudendo proprio con la dotazione proposta dal Morpheus 8057 di Raijintek, in confezione troveremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per il montaggio, dalle staffe di fissaggio per le ventole, ai pad termici, dalle viti, fino a delle strisce in gomma autoadesive per ridurre le vibrazioni delle ventole, non manca assolutamente nulla a parte…beh, le ventole.

Se da un lato però questo potrebbe far storcere il naso, a nostro avviso la possibilità di poter scegliere le ventole più adatte alle nostre esigenze, avere a disposizione l’intero mercato per selezionare il prodotto che meglio si adatta alla configurazione e ai risultati che si intende raggiungere, rappresenta sicuramente un punto a favore del nuovo dissipatore di Raijintek.

Al momento purtroppo l’azienda non ha comunicato né una data di uscita né un prezzo per l’Italia, ma vi terremo aggiornati.

Nel frattempo, se cercato un dissipatore ad alte prestazioni per la vostra scheda video, l’ancora ottimo Arctic Accelero Extreme III rimane una scelta affidabile, lo trovate su Amazon qui.