CPU

Raspberry Pi con 512 MB ma il plus di memoria è gratuito

Il Raspberry Pi raddoppia la memoria: dai 256 MB precedenti si passa a 512 MB, senza sovrapprezzo. Continuerà a costare 35 dollari, ma i modelli che verranno spediti ai clienti che hanno già effettuato gli ordini per il modello da 256 MB potranno beneficiare di una dotazione migliore.

Raspberry Pi

Come specificato sul sito della Fondazione Raspberry, l'unica cosa da fare è scaricare e installare un aggiornamento Firmware. La novità, spiega la Fondazione, è dettata dalle numerose richieste per un modello C, che gli utenti si erano detti disposti a pagare di più a fronte di una dotazione maggiore di memoria per consentirne anche l'uso come computer a tutti gli effetti, su cui eseguire applicazioni in multitasking e in Java senza problemi.

###old1514###old

Dato che il modello A non è mai arrivato in commercio e che quello attualmente in circolazione è di fatto il top di gamma, la Fondazione ha deciso di accontentare la richiesta senza aggiungere alcuna spesa. Inoltre, per farsi perdonare del ritardo con cui vengono evasi gli ordini, chi ha chiesto il modello B e non lo ha ancora ricevuto beneficerà dell'aggiornamento anche se non richiesto.

La nuova dotazione di memoria, insieme all'overclock del processore – con la procedura certificata dalla Fondazione Raspberry – sembra avere tutte le carte in regola per colmare le lacune di potenza del mini computer e renderlo ancora più interessante.

Restano fermi gli altri componenti: processore Broadcom BCM2835 a 700 MHz, vano per le schede SD, connessione Ethernet 10/100, uscita video HDMI e 2 connettori USB 2.0.