Tom's Hardware Italia
Monitor

Recensione monitor ViewSonic VP3881, 38″ curvo con HDR

Pagina 1: Recensione monitor ViewSonic VP3881, 38″ curvo con HDR
ViewSonic VP3881   Acquista su amazon » PRO: Accuratezza di fabbrica fenomenale; qualità costruttiva; opzioni di calibrazione flessibili; accetta segnali HDR e Ultra HD. CONTRO: Nessun supporto al gamut esteso; contrasto. VERDETTO: Un monitor incredibilmente accurato che non richiede calibrazione, anche se offre molti modi per farla. Il suo contrasto nativo non è abbastanza alto […]

ViewSonic VP3881

 

ViewSonic VP3881


Il VP3881 di ViewSonic è un 38 pollici ultrawide con una curva 2300R, risoluzione 3840×1600 e HDR10. Il colore è sRGB, ma questo monitor riesce a creare un'approssimazione decente di DCI-P3 (che offre un color gamut più ampio rispetto a sRGB).

L'attrazione principale di questo monitor è la precisione del colore certificata in fabbrica. Se operate nel regno di sRGB o Rec.709, potete semplicemente togliere questo monitor dalla scatola e mettervi al lavoro – non è necessaria alcuna calibrazione.

Il VP3881 è un prodotto che si concentra di più sulla produttività che il gaming. È accompagnato da certificazione di calibrazione per i gamut sRGB, Rec.709 ed European Broadcast Union (EBU). Non vogliamo tenervi in attesa – questo monitor rispetta tutti i risultati vantati durante i nostri test sul colore, la scala di grigi, il tracking gamma e l'uniformità dello schermo. Non c'è dubbio che questo monitor sia accurato. La calibrazione è possibile – e supportata – ma totalmente inutile.

viewsonic vp3881 01

Il supporto HDR sta diventando obbligatorio negli schermi professionali e fortunatamente il VP3881 accetta segnali HDR10. Una profondità colore a 10 bit è raggiunta grazie al frame rate control (FRC). Anche se ciò potrebbe far storcere il naso ad alcuni utenti, non abbiamo visto effetti negativi dalla conversione. Se usate il software Colorbration di ViewSonic, acquistabile a parte, potete creare una tabella di lookup interna a 14 bit, portando i colori possibili a 4,39 trilioni.

Parlando di colore, un'omissione è il supporto al gamut DCI-P3. Il VP3881 è conforme all'sRGB, anche se riesce a mimare il colore extra tramite un po' di lavoro creativo in fase ingegneristica. Lasciando fuori cose come GBr LED o quantum dot film, ViewSonic è riuscita a mantenere il prezzo a circa 1300 euro. Anche se non offre tutto, offre un buon pacchetto ai professionisti, il tutto a un prezzo decente.

Specifiche tecniche

Marca e modello ViewSonic VP3881
Pannello e retroilluminazione AH-IPS / W-LED, edge array
Dimensione e aspect ratio 37.5" / 21:9
Curve Radius – 2300mm
Risoluzione massima e refresh 3840×1600 @ 60Hz
Densità – 111ppi
Profondità colore nativa e gamut 10-bit (8-bit+FRC) / sRGB
14-bit LUT interna, HDR10
Tempo di risposta (GTG) 7 ms
Luminosità 300 nits
Contrasto 1000:1
Speaker 2 x 5 watt
Ingressi video 1 x DisplayPort 1.2
2 x HDMI 2.0, 1 x USB-C
Audio 3.5mm – 1 in, 1 out
USB v3.0 – 1 x up, 3 x down
v3.1 – 1 x up
Consumi 46.7w, luminosità @ 200 nits
Dimensioni pannello con base 897 x 500-626 x 300 mm
Spessore pannello 104 mm
Ampiezza cornice Superiore / lati – 11 mm
Inferiore – 19 mm
Peso 12,7 kg
Garanzia 3 anni

Il prodotto

Il VP3881 richiede l'assemblaggio della base e del montante, ma non avrete bisogno di alcun strumento. L'alimentatore è esterno, ed è piccolo e sottile. Il monitor è accompagnato da cavi USB 3.0 e USB 3.1, insieme a un DisplayPort e un HDMI. Avete anche un cavo audio analogico con mini-connettori da 3,5 mm. Nella documentazione troviamo informazioni sulla calibrazione, una guida di avvio rapido e un CD con informazioni di supporto.

a front

Se c'è una cosa che i professionisti guardano in un monitor, dopo l'accuratezza ovviamente, ed è la dimensione. Quando si lavora con foto o video, uno schermo non è mai troppo grande. Molti scelgono di usare più schermi, ma desiderano un'area di lavoro maggiore. Un ultrawide da 38 pollici può aiutare ad eliminare l'ingombro di due o tre monitor. Il VP3881 è grande, ma occupa lo spazio in modo più efficiente di due monitor da 27 pollici.

a front2

La sua base è enorme e pesante, quindi è difficilissimo spostarlo. Anche il montante è molto solido e ruota di 60° su entrambi i lati, inoltre si può alzare di 5 pollici e inclinare indietro di 20°. I movimenti sono fermi, ma il punto di collegamento sul retro è un po' piccolo e crea qualche oscillazione durante la fase di impostazione.

I controlli sono nella parte posteriore destra e consistono di cinque tasti, più un tasto di accensione. Il menu di navigazione è un po' macchinoso, ma non più di altri sistemi basati sui tasti. Lo confessiamo, siamo un po' viziati dai joystick.

a back

Lo strato anti riflesso è di qualità ottica elevata e resiste ai riflessi senza creare sgranature o appiattimenti dell'immagine. Niente rovina la vista frontale tranne un piccolo logo ViewSonic in basso al centro. Lo stile è semplice ed elegante con lo chassis fatto in plastica rigida con una finitura opaca.

Il retro ha una piccola griglia per espellere l'aria calda interna. Gli speaker sono da cinque watt ciascuno e suonano verso il basso. Il montaggio VESA da 100 mm è sotto il punto di collegamento del montante se volete usare un braccio o un supporto da muro.

a side

Tutte le connessioni, USB inclusa, sono sul pannello rivolto verso il basso. Una singola porta upstream ciascuna, insieme a tre porte downstream, supportano sia USB 3.0 che 3.1. Il supporto video include una DisplayPort 1.2 e due HDMI 2.0, entrambe con protezione dei contenuti HDCP 2.2. La porta USB-C accetta anche segnali video. L'audio analogico passa dai jack da 3,5 mm, uno "in" e uno "out".