Periferiche di Rete

Router D-Link Xtreme N Gigabit: è arrivato il Draft 2.0

Pagina 1: Router D-Link Xtreme N Gigabit: è arrivato il Draft 2.0

Introduzione

Uno sguardo veloce
Prodotto

D-Link Xtreme N Gigabit Router (DIR-655)

D-Link Xtreme N Notebook Adapter (DWA-652)

Sommario

Uno dei primi router Wi-Fi 802.11n e relativo adattatore per notebook, certificati Draft 2.0 e basati su chipset Atheros xSpaN.

Pro
  • WAN e LAN Gigabit con eccellenti velocità di routing
  • Il più alto numero di sessioni simultanee mai raggiunte nei nostri laboratori.
  • QoS automatico per uplink Internet e WLAN
  • Cerca di non sovrapporsi a WLAN limitrofe.
Contro
  • Single-band a 2.4GHz
  • Col tempo, il throughput tende a variare enormemente
  • In presenza di reti limitrfe 11b/g non passa staticamente sul canale 20 MHz

Raramente abbiamo ricevuto così tante richieste di recensire un prodotto particolare come per questo D-Link DIR-655. Molto probabilmente ciò è dovuto al suo stabile posizionamento al vertice della classifica delle prestazioni dei router, grazie alla sua incredibile velocità di routing, superiore ai 200 MHz. Abbiamo quindi dovuto infrangere la nostra regola di non recensire alcun prodotto che supporti il draft 802.11n.

Col processo di Certificazione Wi-Fi in corso, siamo riluttanti ad iniziare nuove recensioni di prodotti 11n-compatibili, ma in questo caso faremo un’eccezione. Alla fine, dato che il DIR-655 è il primo dispositivo con aggiornamenti per firmware e driver successivi al Draft 2.0 e uno dei primi dotati di certificazione Wi-Fi, perchè non partire con una sua recensione?

L’involucro che contiene il 655 è compatto, in plastica bianca e senza grosse pretese, progettato per essere posizionato orizzontalmente su una scrivania, è però provvisto di fessure che ne permettono anche il montaggio a muro. Le sue dimensioni nascondono bene le potenzialità interne di questo dispositivo, almeno in questo caso si può davvero dire che le dimensioni non contano.

Il pannello frontale ha le solite luci di stato, mostrate nella Figura 1, blu e retroilluminate, sono tutte dotate di icone molto piccole che ne descrivono le funzioni. Le luci sono abbastanza luminose e monocromatiche (quindi non forniscono indicazioni sull’attuale velocità di collegamento di ciascuna porta); le icone sono talmente piccole che possono apparire sfocate e trasformarsi in macchie indistinguibili se osservate da una media distanza.


Figura 1: DIR655 – Pannello Frontale

I connettori sul pannello posteriore (Figura 2) includono quattro porte LAN 10/100/1000, una porta WAN 10/100/1000 e una presa di alimentazione. Tutte le porte sono Auto MDI /MDI-X, il ché vuol dire che troveranno automaticamente la velocità di connessione per qualsiasi cosa vi collegherete. Esiste anche un pulsante di reset ai valori di fabbrica, ma niente che permetta di commutare via hardware il funzionamento tra modalità Router e "Bridge" (AP), funzione però presente all’interno dell’interfaccia di amministrazione via web.


Figura 2: DIR-655 – Pannello Posteriore

Non eccitatevi troppo per quella porta USB, è presente solo per supportare la funzione Windows Connect Now (WCN) che, si spera, ricadrà nell’oblio appena si firmeranno gli accordi sul Setup Wi-Fi Protetto . Notate che tutte le tre antenne usano connettori RP-SMA per un possibile, facile aggiornamento.