Storage

Risultati Benchmark: Efficienza Prestazioni per Watt

Pagina 14: Risultati Benchmark: Efficienza Prestazioni per Watt

Risultati Benchmark: Efficienza Prestazioni per Watt

Al giorno d’oggi l’efficienza energetica è diventata un parametro
molto rilevante. La corrente elettrica è infatti sempre più costosa, e
giustamente si cerca sempre di trovare il miglior bilanciamento tra
prestazioni e consumi. Ridurre i consumi del sistema ha inoltre un
vantaggio collaterale, perché anche il sistema di raffreddamento richiederà meno energia
per funzionare. A questo punto non ci resta che mettere in relazione
le richieste energetiche e le prestazioni di ogni configurazione.

Abbiamo visto che il nostro RAID con otto hard disk ha un throughput massimo di quasi 1 GB/s, ma
anche i consumi sono piuttosto alti. Allo stesso tempo i nostri due
SSD si fermano a poco più di 530 MB/s, come velocità massima, ma
richiedono molta meno energia. Inoltre la velocità degli SSD ha un valore pressoché costante, mentre quella degli hard disk tocca livelli minimi anche più bassi. Quindi possiamo dire che è meglio scegliere gli SSD, a meno di rarissime situazioni in cui si preferisca un alto valore di picco, anche se incostante.

L’efficienza nel carico I/O è cinque volte maggiore con gli SSD,
proprio perché questi prodotti consumano meno, e allo stesso tempo
hanno prestazioni migliori, dalle 2 alle 12 volte
. Se guardiamo
all’efficienza del singolo drive la differenza sarebbe ancora più
rilevante. In situazioni quotidiane tuttavia è meglio prendere in
considerazione il consumo dell’intero sistema. Se si considerano
insieme le alte prestazioni Web Server e i consumi ridotti si può
facilmente immaginare che in questo scenario l’efficienza degli SSD
sarebbe anche 30 volte maggiore rispetto agli hard disk.