Tom's Hardware Italia
Memorie

Toughram RGB, Thermaltake entra nel mercato delle RAM “Classiche”

Al Computex Thermaltake ha presentato le sue prime RAM. Si tratta di moduli DDR4 da 3600 MHz con illuminazione ARGB, che sfruttano chip Samsung e SK Hynix.

A questo Computex 2019 Thermaltake non ha solo rinnovato diverse linee di prodotti, ma ha portato anche qualcosa di inaspettato: le sue prime RAM “classiche”, cioè non raffreddate a liquido come le vecchie WaterRam RGB.

Si chiamano Thoughram RGB e si tratta di memorie DDR4 3600 MHz che utilizzano chip Samsung e SK Hynix, vendute in kit da 16 GB. Molto bello il design, che richiama il logo dell’azienda.

Non mancano i LED RGB, presenti nella parte superiore e compatibili con l’ecosistema Thermaltake. Tramite il software proprietario è possibile modificare l’illuminazione, sia di più moduli contemporaneamente che singolarmente, e monitorare lo stato delle memorie.

In ambito case l’azienda ha mostrato A700, fratello maggiore del mid tower A500 e progettato per chi ha bisogno di molto spazio in cui installare la propria configurazione. La paratia laterale è in vetro temperato e permette di osservare l’interno, mentre il resto del case è in alluminio.

L’A700 supporta schede madre E-ATX, mentre per il raffreddamento è possibile installare sul pannello frontale due ventole da 200 mm oppure un radiatore da 420 mm. Arriverà nel corso di giugno al prezzo di 299 dollari.

Altro case in arrivo è l’S300 Steel TG, costruito in acciaio e vetro temperato e con una ventola da 200 mm nella parte frontale. Il design è completamente modulare e permette all’utente di rimontare lo chassis in modi diversi, così da dare un tocco personale al proprio sistema. Arriverà nei prossimi mesi, ad un prezzo di 79 dollari.

Per chi vuole entrare nel mondo dei sistemi custom loop, Thermaltake offre il nuovo kit Pacific CL360 Max D5, che include tubi rigidi, un blocco per la CPU Pacific W5 RGB, una pompa PR22-D5, un radiatore CL360 in rame e ventole TT Riing RGB.

A completare la dotazione troviamo otto raccordi G1/4 e un flacone di liquido T1000. Il kit sarà disponibile alla fine di giugno a 449 dollari, tasse escluse.

Per quanto riguarda il segmento dissipatori, l’azienda offre due nuove soluzioni dal costo contenuto, UX100 e UX200. Il primo è un dissipatore a basso profilo, con ventola Quiet Fan da 120 mm dotata di LED ARGB e che dovrebbe arrivare sul mercato intorno ai 50 euro.

UX200 ha invece un design classico, è anch’esso dotato di ventola Quiet Fan da 120 mm con LED ARGB ed è in grado di raffreddare TDP fino a 130 watt. Arriverà sul mercato nelle prossime settimane al costo di 30 euro.

Spostandoci invece sui sistemi di raffreddamento a liquido AIO, l’azienda ha rinnovato la serie CL con tre nuovi modelli, equipaggiati con ventole Duo Riing.

I nuovi AIO saranno disponibili nei prossimi giorni al costo di 169 dollari per il modello da 240 mm, 179 dollari per quello da 280 mm e 209 dollari per quello da 360 mm.

Thermaltake ha infine mostrato anche P200, un particolare sistema pompa / serbatoio di grandi dimensioni in grado di ospitare un’intera build. Quello visto al Computex è ancora un prototipo, e non sappiamo quando o se arriverà una versione finale del prodotto.